X

ALBERI DA FRUTTO: alcune informazioni generali

lemiepiante  Rubriche I-NOSTRI-CONSIGLI ALBERI-DA-FRUTTO:-alcune-informazioni-generali ca_5104.html<p style=\

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le piante arboree si distinguono da quelle erbacee per due fondamentali caratteri: la loro longevit? la lignificazione dei loro organi permanenti; il ciclo vitale delle piante arboree si protrae infatti per molti anni e di conseguenza saranno caratterizzate da una prima fase vegetativa di accrescimento a cui si affianca successivamente la fase produttiva..
Come tutte le piante, quelle da frutta sono legate all'ambiente in cui vivono e fanno quindi parte di ecosistemi nei quali esse sono condizionate dai fattori pedologici e climatici e dalle interiazioni con gli altri organismi che coesistono nel medesimo ecosistema: altre piante erbacee e arboree, fitofagi, crittogame, batteri, animali superiori.

Nel caso delle specie coltivate, l'ecosistema naturale viene modificato dagli interventi antropici diretti a correggere i fattori pedoclimatici limitanti (es.concimazione, difesa antigrandine, difesa antibrina, ecc), a contenere i danni degli agenti biotici avversi (es.trattamenti fitoiatrici), ma anche a regolare i rapporti che si instaurano tra le diverse piante del medesimo sistema colturale, cio?ello stesso arboreto, e quelli che sussistono tra i vari organi (vegetativi e riproduttivi) della medesima pianta (es. potatura, impiego dei bioregolatori esogeni).

Con le moderne tecniche di coltivazione ?ossibile avere molti dei frutti di tante piante durante tutto l'arco dell'anno, in questo caso parliamo delle cosidette tardizie .

 

 

Vediamo un po' pi? vicino alcuni di questi interventi

Epoca d'impianto

L'epoca migliore per trasferire a dimora gli alberi provenienti dal vivaio ?uella autunnale. Effettuando la piantagione in questo periodo si d?nfatti modo alle radici di accrescersi nel nuovo substrato prima dell'inizio dell'attivit?egetativa della parte aerea degli alberi. Non potendo eseguire la piantagione in autunno si pu?aticarla alla fine dell'inverno, prima della schiusura delle gemme

Sistemazione del terreno

Operazione che ha lo scopo di regolarizzare gli appezzamenti per favorire lo sgrondo delle acque meteoriche nelle scoline (fossi) che separano un appezzamento dall'altro per tutta la loro lunghezza, evitando ristagni idrici che potrebbero essere responsabili dell'asfissia radicale.

Piantagione

Aperture delle buche destinate ad accogliere il sistema radicale delle piante che vengono infisse a dimora con l'avvertenza, trattandosi nella maggior parte dei casi di piante innestate, di mantenere il colletto fuori del terreno al fine di evitare l'affrancamento(cio?a radicazione) del nesto.

Irrigazione

Tutti i metodi irrigui fanno riferimento alle variazioni della disponibilit?drica del terreno per stabilire i momenti pi?portuni di intervento e i volumi di adacquamento. Inoltre si devono tener presenti le perdite connesse con il sistema d'irrigazione adottato, cio?'efficienza dell'impianto.

Concimazione

Per le piante da frutto si basa sull'apporto frazionato di fertilizzanti azotati, che sfuggono al potere adsorbente del terreno e vengono facilmente lisciviati, e sul reintegro di fosforo e potassio dato all'inizio dell'impianto.
Per valutare il contingente fabbisogno nutritivo delle piante coltivate si pu?correre alla diagnostica fogliare, cio?ll'analisi degli elementi contenuti nelle foglie opportunamente campionate

Potatura

La potatura comprende le operazioni eseguite sull'albero per modellarlo secondo una determinata forma e per regolarne l'attivit?egetativa e produttiva. Pi?ecisamente serve a:

- abbreviare la fase vegetativa degli alberi giovani e conferire loro una forma compatibile con la massima capacit?laborante della chioma (potatura di allevamento)
- conservare negli alberi adulti la forma prescelta e regolare l'equilibrio tra l'attivit?egetativa e quella riproduttiva in modo da ottenere una fruttificazione costante e di buona qualit?potatura di produzione)
- stimolare, l'attivit?egetativa e riproduttiva per rallentare la senescenza degli alberi
- modificare la forma della pianta (potatura di riforma) o a eliminare branche deperite o malate (potatura di risanamento)

A seconda dell'epoca in cui viene praticata la potatura si distingue in:
secca, se gli alberi sono in condizioni di riposo, verde se effettuata in primavera ? estate


Scopriamo insieme TUTTE PIU' UNA le piante da frutto: di cosa hanno bisogno e piccole grandi curiosit?/p>