X

testo completo: storia delle erbe officinali ed aromatiche

 

 

Questo articolo viene pubblicato a partire dalla segnalazione del servizio agricoltura della provincia di Asti:

 

La coltivazione delle piante officinali ed aromatiche in provincia di Asti costituisce un settore di nicchia di produttori e operatori di filiera ma in crescita costante negli ultimi dieci anni, come prodotti di nicchia le erbe possono diventare un'importante attività economica alternativa per le piccole aziende agricole; anche Asti non si sottrae all'andamento nazionale, infatti in Italia la coltivazione delle piante officinali assume  una grande importanza per ciò che ha rappresentato nel passato e per ciò che tuttora significa: il desiderio di riscoperta di vecchi usi e costumi e sapori antichi, assieme al fatto che queste piante spesso vengono coltivate in aree marginali e depresse, questo fa sì che vi sia verso questo settore un crescente  interesse volto a vagliare le sue opportunità e potenzialità di crescita.

 

La storia delle erbe officinali ed aromatiche, edita dal servizio agricoltura della provincia di Asti, costituisce un volume di approfondimento, l'opuscolo è stato ideato dagli autori, Dott. Paolo Guercio e Dott.ssa Silvia Sarzanini, con l'intento di far conoscere la qualità, le tipologie di erbe e le potenzialità di questo ambito a un pubblico vasto.

 

Il lungo percorso di indagine, soprattutto sitografico e bibliografico, ha preso in considerazione svariati ambiti: storia, curiosità, normative, favole e miti, ricette, letteratura, biologia e fitoterapia soffermandosi anche sulla redazione delle schede botaniche ed agronomiche di approfondimento che costituiscono veramente un ottimo materiale divulgativo per gli esperti, gli appassionati e anche i semplici cittadini interessati alla riscoperta della natura, dei boschi, dei prati, sicuramente ricchi di simboli e di suggestioni.

 I curatori del progetto di ricerca, affiancati anche da alcuni tirocinanti dell'Università di Torino e del Piemonte Orientale, hanno pensato poi di estendere l'ambito di indagine anche alla produzione della provincia di Asti con l'intento di permettere la conoscenza di questo settore di nicchia ma che si spera possa detenere un ruolo sempre più significativo.

 

Le erbe aromatiche sono utilizzate in cucina e sono tra le risorse più importanti grazie agli odori e ai sapori che conferiscono ai cibi. Inoltre le erbe officinali possiedono proprietà terapeutiche che permettono di creare efficaci rimedi naturali.

Di ogni pianta sono descritti esaurientemente i caratteri botanici, per evitare di incorrere in possibili errori di determinazione, senza pretendere di essere esaustivi e ricordando sempre di non raccogliere nei casi dubbi, non cogliere mai nei pressi di inquinanti e in maniera eccessiva, preferendo l'acquisto piuttosto che la raccolta se non si è esperti, dichiarandosi quindi esenti da ogni tipo di responsabilità al riguardo.

Si è cercato di fornire al lettore anche informazioni, sia attuali che riguardanti il passato, su un ampio spettro di tematiche.

Con la loro varietà di colori, forme e aromi, le erbe aromatiche sono un'autentica gioia dei sensi, da tempo immemorabile gli uomini raccolgono le erbe selvatiche e si tramandano le conoscenze sulle loro proprietà.

Auguriamo a tutti una buona lettura, confidando che questo opuscolo possa contribuire a dare impulso alla coltivazione delle erbe.

 

Si vorrebbe, infatti,  innescare un circolo virtuoso di competenze e conoscenze, coinvolgendo anche le generazioni dei più giovani con la finalità di aumentare il livello di educazione alimentare e ambientale e, contemporaneamente, cercando di realizzare un incremento del reddito per gli imprenditori agricoli.

In modo analogo alla pubblicazione sulla "Storia del vino", e sulla "Storia del miele" anche questo materiale esplicativo e didascalico è aperto a proposte, consigli, suggerimenti, contributi migliorativi ed integrazioni ed è solo pubblicato on-line per rispettare le normative imposte in materia finanziaria e per tentare di aprire una finestra sulla "rete ".

Il volume si trova sul sito della Provincia di Asti, canale agricoltura al seguente percorso:provincia.asti/il-sistema-qualita/archivio-formazione-qualita/storia-delle-erbe

link:


http://www.provincia.asti.gov.it/il-sistema-qualita/archivio-formazione-qualita/cat_view/476-agricoltura/816-qualita/1046-storia-delle-erbe