Salicaceae

salice piangente

Salix Babilonica

salice piangente

Salix Babilonica

Albero con tronco sinuoso, spesso piegato, a rami incurvati verso il basso. Sono piante a crescita veloce, presentano foglioline alterne, sottili, di forma lanceolata, finemente seghettate , con fitta pelosità seriacea e di colore argenteo sulla pagina inferiore. Sono piante dioiche, pertanto, le infiorescenze femminili e quelle maschili crescono su esemplari diversi. I frutti sono capsule a due valve.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

albero

Temperato

Perenne

grande

Europa, Asia centrale

esposizione


Deve essere esposto in pieno sole ma può tollerare deboli ombreggiature.

fioritura


Fiorisce in primavera ad aprile-maggio

medicina


Come droga si raccoglie la corteccia di 2-3 anni, ha un'azione antidolorifiuca, febbrifuga, antiinfiammatoria ed antireumatica. Nella medicina popolare era usata anche per pediluvi antisudoriferi.

letteratura


Nell'immaginario popolare, questo genere di pianta era divenuto emblema del ricordo nostalgico e della malinconia. in Grecia era dedicato alle Dee lunari, personificazioni notturne ed infere della luna come triplice dea.

segnalazioni


storia


Pianta originaria della Cina , arrivò in Europa nel 1692. Il salice è sacro a tutte le Dee madri. Dato che perde precocemente i suoi frutti, questa pianta è stata spesso simbolo della castità fruttuosa.

concimazione


molto indicato dello stallatico sempre ben maturo.

irrigazione


Deve essere annaffiato abbondantemente nel periodo estivo, diminuendo poi nella stagione fredda

potatura


Tra novembre e febbraio potare i rami secchi

malattie


Non è soggetta a particolari malattie. Raramente si presentano piccole escrescenze nere sui germogli che si accartocciano e cadono.

particolarità


Usato come pianta ornamentale,per il portamento pendulo delle foglie, che ricordano le lacrime Non necessita di cure particolari

temperatura


Sopporta bene sia le alte sia le basse temperature, quindi vive bene anche in zone dall'inverno piuttosto freddo.

rinvaso


Questa pianta può vivere in vaso solo nella prima fase di vita, quando cresce deve essere piantata in piena terra.

substrato


Predilige suoli leggeri profondi, e umidi. Vive anche in terreni piuttosto sabibosi, in questo caso però è importante che siano piuttosto umidi. L'ideale sono substrati fertili, ricchi di sostanza organica.

propagazione


Avviene per talea

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Europa, Asia centrale
pioppo bianco
Pioppo bianco
abete bianco
Abies alba
betulla
Betula pendula
magnolia
Magnolia
pioppo nero
Pioppo Nero
Ontano
Alnus glutinosa
Quercia
Quercus
sofora
sophora japonica
acacia retinodes
Acacia retinodes
Ciliegio da frutto
Prunus avium