X

descrizione generale

Pianta erbacea perenne sempreverde che produce piccoli cespugli fitti e disordinati, molto ramificati, con fusti sottili che possono raggiungere le dimensioni di 90 cm. Le foglie sono grandi, cuoriformi, di colore verde scuro e leggermente ricoperte di peli cotonosi. Dalla primavera all'autunno le piante femminili producono lunghe infiorescenze ricadenti di colore rosso acceso, lunghe 10-15 cm, di aspetto piumoso

esposizione

Preferisce posizioni molto luminose, ma teme il diretto contatto con i raggi solari; in estate può essere posta all'esterno, in una zona semi ombreggiata. Evitare di esporre la pianta a correnti d'aria che potrebbero provocare la caduta dei fiori e delle foglie

fioritura

Questa pianta ha la particolarità che non fiorisce sino a che non raggiunge almeno un anno di vita, in ogni caso da fine aprile ad inizio ottobre

concimazione

Da marzo a ottobre fornire del concime per piante da fiore mescolato all'acqua delle annaffiature ogni 15-20 giorni

irrigazione

E' bene mantenere il terreno costantemente umido, si consiglia, quindi, di annaffiare regolarmente, evitando ristagni idrici nel sottovaso. Nei periodi più caldi dell'anno e nei mesi in cui è in funzione il riscaldamento domestico è bene vaporizzare frequentemente le foglie con acqua distillata

potatura

Si eliminano i fiori appassiti e le foglie ingiallite

malattie

Può essere soggetta ad acari, mosca bianca, afidi e cocciniglia

particolarità

Riparare dalle correnti d'aria e dalle fonti di calore

temperatura

La minima invernale non deve essere inferiore ai 12°-15° C, quindi va coltivata in luogo caldo

rinvaso

Tutti gli anni in primavera

substrato

Preferisce terreni sciolti, ben drenati, ricchi di materia organica e leggermente acidi

propagazione

In primavera e in estate è possibile propagare la pianta praticando delle talee semi legnose. La facilità di radicazione e la crescita rapida della pianta ne permettono la coltivazione in giardino come annuale: a fine estate si prelevano delle talee dalla pianta che viene lasciata gelare all'esterno; l'anno successivo si mettono a dimora in giardino le talee che sono state coltivate in casa durante l'inverno

NOMENCLATURA

Acalypha hispida
Euphorbiaceae
acalypha hispida

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera-estate

eretta

Tropicale

Perenne

media

Asia meridionale