X

descrizione generale

Pianta da interni di piccole - medie dimensioni e di facile coltivazione. Si tratta di una palma a crescita abbastanza lenta, ogni anno infatti, produce due o tre fronde. L'esemplare adulto raggiunge al massimo 1.50 mt. La specie più conosciuta è C. elegans con fusto sottile disposto a rosetta, fronde che si sviluppano al centro della pianta, lunghe dai 30 ai 60 cm. In appartamento la pianta può raggiungere 1,8 metri di altezza. Il fogliame a ventaglio le dona un aspetto molto delicato e leggero.

esposizione

Ha bisogno di molta luce ma non di sole diretto, resiste anche in zone semi ombreggiate ma luminose.

fioritura

Nelle piante adulte possono manifestarsi , molto raramente, infiorescenze gialle che si trasformano poi in bacche scure .

concimazione

Concime liquido seguendo le indicazioni del produttore non troppo frequentemente

irrigazione

Si consiglia di mantenere un'umidità costante durante l'estate, annaffiando abbondantemente ma evitando ristagni d'acqua. Con la stagione fredda le annaffiature vanno diradate; sono opportune, inoltre, frequenti spruzzature alle foglie per ricreare una atmosfera umida intorno alla pianta.

potatura

E' sufficente eliminare le foglie ingiallite e cimare quelle che presentano gli apici scuri. Non tagliare assolutamente la gemma apicale. Per mantenere il fogliame bello e lucido è opportuno usare un panno umido per togliere la polvere, in estate si può anche mettere la pianta sotto l'acqua piovana. Se le punte delle foglie sono scure tagliatele appena sopra la parte sana. Quando le foglie muoiono è necessario asportarle subito, tagliandole il più possibile vicino al fusto.

malattie

Può essere soggetta ad attacchi di acari: se sulle foglie vediamo comparire piccole macchiette gialle, che poi diventano nere, trattiamo la pianta con acericidi. Se riusciamo a mantenere l'umidità elevata, possiamo prevenire questi attacchi. Le spruzzature di acqua non devono mai essere effettuate in pieno sole per evitare che si formino delle macchie fogliari. In generale se le fronde si seccano ed avvizziscono significa che c'è troppo caldo: è bene spostare la painta in luogo più fresco e spruzzare le foglie con acqua tiepida. Se vi è troppa siccità le punte delle foglie si scuriscono.

particolarità

E' importante posizionare la pianta in zona non soggetta a correnti d'aria. Se tenuta in ombra cresce meno. Di solito è unita in un unico vaso con altre due piante della stessa specie per avere una visione d'insieme più rigogliosa; entra bene anche in composizioni con altre piante che abbiano le stesse esigenze di esposizione e di annaffiatura. Può essere coltivata molto bene anche in idrocoltura.

temperatura

Si consiglia di non scendere sotto i 13° in inverno. Non patisce il caldo ma predilige una posizione fresca, con 18°-20° C. circa.

rinvaso

Quando necessario, in primavera.

substrato

Normale, mix di terra torba e sabbia di fondo.

propagazione

Tramite semina in primavera.

NOMENCLATURA

Chamaedorea seifritzii
Palme
chamedorea

DATI GENERICI

luce intensa

------ verde ------

palma

Tropicale

perenne

media

America centrale (Messico).

CURIOSITA'

ARTE

il suo aspetto aereo e piumoso dona alla casa un sapore tropicale e crea un'atmosfera rilassante ed accogliente.

STORIA

Nota anche come "Neanthe bella ", molto apprezzata sin dall'età vittoriana. E' considerata una palma minore, considerate le dimensioni ridotte.

Tra le piante di:

ciaociaociaociao

Foto dagli album