Orchideaceae

orchidea phalaenopsis

Phalaenopsis

orchidea phalaenopsis

Phalaenopsis

Orchidee sempreverdi epifite con foglie larghe, dense e succulenti, dai lati del vaso si possono formare radici aeree. Le specie epifite hanno l'apparato radicale ricoperto da velamen. Questa sostanza è utilissima per l'assorbimento dell'acqua ed in generale delle particelle di umidità. I fiori sono eretti o penduli e presentano spesso delle ramificazioni, la forma è variabile. Il nome Phalaenopsis significa "Orchidea simile a una farfalla", rappresenta il genere di Orchidea più indicata per la coltivazione in casa. Un'ottima scelta per tutti i neofiti che vogliono avvicinarsi al mondo delle Orchidee ed iniziare a coltivare questa passione.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera

erbacea

Temperato caldo

Perenne

media

India, Indonesia, Filippine, Nuova Guinea e Australia settentrionale

esposizione


Predilige essere esposta in zone molto luminose, se vive vicino ad una finestra, evitare che riceva i raggi diretti del sole.

fioritura


Questo genere ha una fioritura molto bella e particolare, dai colori e dalle forme diversificate.

arte


L'estrema bellezza di questi fiori ha evocato il simbolo dell'armonia e dell'estrema perfezione spirituale.

letteratura


La stupefacente bellezza di questi fiori ha evocato il simbolo dell'armonia e dell'estrema perfezione spirituale. I Greci la chiamavano kosmosandalon ossia "sandalo del mondo", per il tipico labello rigonfio che si ritrova in molte specie spontanee. Una leggenda narra del giovane ermafrodito Orchide, che era disperato perchè il suo sensualissimo aspetto lo rendeva strano agli occhi degli altri e perciò veniva rifiutato da tutti. La sua ambiguità si rifletteva anche nel carattere: talvolta timido e schivo come una ninfa, talaltra aggressivo e lussurioso come il Dio Pan. Un giorno, per la disperazione, si gettò da una rupe. In seguito, dal suo sangue spuntarono moltissimi fiori, diversi gli uni dagli altri, ma tutti simili nella fastosa e bizzarra sensualità.

storia


Nell'antica Cina erano considerate fiori i grado di allontanare influenze nefaste, in particolare la sterilità. Nel Medioevo le si attribuivano proprietà fecondatrici di cui parlavano gli antichi.

concimazione


Somministrare tutti i mesi del concime liquido

irrigazione


Annaffiare abbondantemente nel periodo vegetativo, lasciando asciugare il substrato tra una somministrazione e l'altra. Diminuire gradualmente con il calare della temperatura. Più alta è la temperatura, maggiore deve essere l'umidità dell'aria che la circonda. l'acqua deve poter sgrondare liberamente senza depositarsi in eccesso. E' opportuno far uso dell'acqua lasciata decantare dalla sera prima nell'annaffiatoio, quindi a temperatura ambiente e priva di cloro.

potatura


Eliminare le parti appassite o danneggiate.

malattie


In caso di marciumi radicali le piantine devono essere rinvasate immediatamente. Se sono presenti cocciniglie è possibile eliminarle con un batuffolo di cotono imbevuto di alcol.

particolarità


Rinvasare ogni due o tre anni, quando le radici sbordano abbondantemente dal vaso, con la regola generale di disturbare meno possibile le radici sane, mentre è buona norma eliminare quelle annerite. Sistemare la pianta lontano dalle correnti d'aria fredda.

segnalazioni


temperatura


Prediligono i climi caldi la temperatura minima non deve scendere mai sotto i 15°C. Non temono il caldo.

rinvaso


Devono essere rinvasate ogni due o tre anni in marzo

substrato


Tutte le orchidee epifite necessitano di un substrato particolare, che è possibile trovare in commercio già pronto, oppure, creare un miscuglio di radici di osmunda e sfagno o corteccia di pino o abete. Il substrato va tenuto umido, poichè la pianta non dispone di organi deputati alla conservazione di liquidi (pseudobulbi) ma non zuppo, e fondamentale regola che vale per tutte le orchidee, evitare di lasciare dell'acqua nell'apice fogliare.

propagazione


Avviene per divisione dei cespi durante la primavera

clima


Temperato caldo

durata


Perenne

origine


India, Indonesia, Filippine, Nuova Guinea e Australia settentrionale
orchidea
Phalaenopsis
limone
Citrus acida
ciclamino
Cyclamen persicum
Orchidea phalaenopsis
Phalaenopsis
orchidea Acineta
acineta
calendula
Calendula
orchidea brassavola
brassavola
centranthus
Centranthus
orchidee multifiori
Phalaenopsis
orchidea coelogyne
coelogyne