Fabaceae

bauhinia

Bauhinia

bauhinia

Bauhinia

Questo genere comprende circa 200 piccoli arbusti o alberelli. Alcune specie, come B. grandiflora si possono coltivare all'aperto nelle regioni in cui non gela, ma solitamente le bauhinie vengono cresciute come piante da appartamento. Hanno fusto semi legnoso, con corteccia grigio-marrone, e foglie bilobate, costituite da due parti quasi circolari, attaccate per circa due terzi della loro lunghezza, simili a farfalle. Producono numerosi fiori, di colore bianco, giallo, rosa o rosso, che sbocciano su lunghi steli semilegnosi, solitamente in grappoli costituiti da 5-6 fiori. In autunno i fiori vengono sostituiti da lunghe capsule legnose piene di semi. B. galpinii, molto coltivata nei giardini tropicali, ha fiori rosso arancione. B. tormentosa ha fiori gialli campanulati .

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Temperato

Perenne

media

Provengono dalla Cina, dall'India e dall'Africa meridionale

esposizione


Queste piante necessitano di una posizione soleggiata, quindi in estate vanno tenute in terrazzo o in giardino, in luogo molto luminoso. Temono il gelo invernale, per cui all'inizio dell'autunno vanno ricoverate in casa, mantenendole in un luogo caldo dove possano ricevere molte ore di luce diretta

fioritura


Primavera ed estate

arte


Piante adatte per persone che tendono a rifiutare o a provare un senso di estraneità per tutto ciò che è nuovo o diverso. Incapacità di accettare i cambiamenti, chiusura mentale, rigidità e bigottismo. Anche per chi fa fatica ad adattarsi alle nuove tecnologie moderne. Il fiore aiuta le persone a diventare più flessibili nella veduta e nella concezione delle cose e più aperte a considerare nuovi punti di vista. Perdita dei pregiudizi e apertura mentale verso nuovi concetti, situazioni e idee

concimazione


Nel periodo che va da marzo a ottobre è bene aggiungere del concime per piante da fiore all'acqua delle annaffiature, almeno ogni 15-20 giorni

irrigazione


Non richiedono molta acqua, è sufficiente annaffiarle ogni 15 giorni, lasciando asciugare bene il terreno tra un'annaffiatura e l'altra

potatura


Per fioriture abbondanti e per mantenere compatta la pianta si consiglia di potarla vigorosamente in autunno o alla fine dell'inverno

malattie


Questa pianta molto resistente viene attaccata difficilmente da parassiti o malattie. Le annaffiature troppo abbondanti e il ristagno idrico possono provocare marciume radicale

particolarità


Evitare i ristagni d'acqua

temperatura


Non sopportano un clima troppo rigido, ma resistono alle alte temperature

rinvaso


Queste piante in natura possono raggiungere dimensioni notevoli, anche di alcuni metri; è, quindi, opportuno cambiare spesso il vaso, per permettere uno sviluppo sufficiente alle radici della pianta

segnalazioni


substrato


Non ha particolari necessità, purchè il terreno sia ben drenato e molto fertile, anche se si sviluppa senza problemi in un qualsiasi composto bilanciato. Si consiglia di aggiungere del materiale grossolano al terriccio per migliorare il drenaggio

propagazione


Le bauhinie producono numerosi semi fertili, che germinano senza problemi; seminare in primavera mantenendo i semenzai in luogo temperato e umido, fino a che le piantine non abbiano prodotto almeno due paia di foglie, quindi porre in contenitori singoli. In luoghi con inverni miti si possono seminare le bauhinie direttamente a dimora, sui vasi del terrazzo o addirittura in giardino

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Provengono dalla Cina, dall'India e dall'Africa meridionale
Echeveria Hybrid 'colorata'
Echeveria Hybrid 'colorata'
cipresso
cupressus sempervirens
Cipresso di Leyland
x Cupressocyparis leylandii Dallim.
Castagno
Castanea sativa
abelia
Abelia
Aeschynanthus cordifolia
Aeschynanthus cordifolia
achimenes
Achimenes
bella di notte
Mirabilis jalapa
episcia
Episcia
canna indica
canna indica