Anacardiaceae

pistacia

Pistacia lentiscus

pistacia

Pistacia lentiscus

Arbusto o piccolo albero dall' odore resinoso. Le foglie sono alterne paripennate di colore coriaceo

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera

arbustiva

Mediterraneo

Perenne

media

Alcuni dicono sia originario del Turkmenistan, altri dell'Iran e della Turchia

esposizione


Predilige essere esposta in zone soleggiate ma sopporta anche la mezz' ombra

fioritura


Fiorisce da marzo a maggio

storia


Il pistacchio era conosciuto dai Greci e in Italia fu introdotto da Vitellio, all'epoca dell'imperatore Tiberio

viaggio


I maggiori paesi produttori sono: Iran (80000t), Stati Uniti (30000t), Turchia (18000t), Grecia (2500t) e Italia (2000t)

segnalazioni


concimazione


Utilizzare concime ternario complesso

irrigazione


Non ha particolari esigenze: resiste anche a periodi di siccità

potatura


Eliminare le parti secche e danneggiate, potare la pianta per modellarla esteticamente

malattie


Non è soggetta a parassiti o malattie particolari

particolarità


Non necessita di cure particolari

temperatura


Sopporta meglio le alte che le basse temperature

rinvaso


Rinvasare la pianta mettendola in un vaso di maggior grandezza per garantirle lo spazio sufficente a svilupparsi

substrato


Si adatta a quasi tutti i tipi di terreno l'importante è che siano ben drenati

propagazione


Avviene per seme o per talea

clima


Mediterraneo

durata


Perenne

origine


Alcuni dicono sia originario del Turkmenistan, altri dell'Iran e della Turchia
Viburnum tinus (nome comune Lentaggine d'inverno e Laurotino)
Viburnum tinus