Agavaceae

Dracaena Marginata

Dracaena Marginata

Dracaena Marginata

Dracaena Marginata

Pianta d'appartamento particolarmente robusta e di semplice manutenzione. Nei paesi d'origine raggiunge anche i 6 m. di altezza, altrimenti può arrivare ad 1,3 m. Possiede un fusto legnoso e fogliame lineare, lungo di colore verde scuro. In alcune specie si presenta a ciuffi di foglie alla sommità, in altre, invece, le foglie sono distribuite lungo tutto il fusto. La D.marginata possiede foglie dritte, sottili e variegate. Si distinguono diverse varietà: la D.Marginata bicolor, Tricolor e Colorama. Le cultivar tricolor sono striate di verde, rosa e crema.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce media

------ verde ------

eretta

Tropicale

Perenne

grande

Africa, Asia.

esposizione


Media luminosità evitando l'esposizione diretta ai raggi solari che può danneggiare le foglie seccandole.

fioritura


Non è una pianta da fiore. I fiori sono poco vistosi, mentre i frutti sono delle bacche molto colorate.

storia


Il nome dracena deriva dal greco drakaina che significa drago.

viaggio


Osservandola nel suo habitat naturale notiamo che la Dracaena allo stato spontaneo è molto più allungata di quelle normalmente reperibili in commercio. Infatti, queste ultime sono fortemente potate per incrementare la ramificazione.

concimazione


Una concimazione mensile equilibrata è sufficente ad assicurare alle piante il giusto nutrimento e mantenere il fogliame lucente

irrigazione


Le annaffiature devono essere abbondanti nel periodo vegetativo, in estate (2 volte alla settimana), evitando ristagni, in inverno bagnare con moderazione.

potatura


Eliminare solo le parti secche o danneggiate. Per la toelettatura possiamo ripulire le foglie dalla polvere con un panno umido.

malattie


Non sono segnalate malattie o parassiti particolari, ma se posizionate in ambienti molto secchi possono subire l'attacco del ragnetto rosso e delle cocciniglie brune. Per carenze o eccessi di luce o acqua possono manifestare diversi tipi di sofferenza ( caduta delle foglie, marciumi, disseccamenti).

particolarità


Le Dracaene sono piante facili da coltivare, se le cure sono adatte danno soddisfazione ed appaiono molto rigogliose; per mantenere bello il fogliame, passare un panno leggermente umido sulle foglie. La coltivazione in casa di questa specie è molto semplice anche perchè si adatta a condizioni di luminosità anche non ottimali.

temperatura


Pianta tropicale che teme sbalzi di temperatura ed esposizione a correnti d'aria fredda. L'ideale clima si aggira tra i 18° ed i 24°C.

segnalazioni


rinvaso


Si esegue ogni 3 anni circa, in primavera. Occorre fare attenzione a non aumentare troppo le dimensioni del vaso per non alterare l'equilibrio tra l'apparato aereo e l'apparato radicale.

substrato


Si puo' utilizzare un substrato composto da ghiaietta, sabbia o pietra pomice per migliorare il drenaggio.

propagazione


La moltiplicazione si effettua per talea apicale. La sommità delle dracene, posta in acqua, radica con facilità. Quando le piante si spogliano nella parte bassa, è possibile utilizzare la chioma e le porzioni di tronco come talee da far radicare in vasi separati o anche nello stesso vaso come pianta più piccola.

clima


Tropicale

durata


Perenne

origine


Africa, Asia.
Spatiphyllum
Spathiphyllum
pothos
Pothos aureus
Dracaena fragrans
Dracaena fragrans "Massangeana"
ficus robusta
Ficus robusta
Yucca
Yucca
Anthurium
Anthurium andraeanum
ficus benjamina
Ficus benjamina
aloe
Aloe vera
chamedorea
Chamaedorea seifritzii
kentia
Howea forsteriana