rosaceae

mandorlo

Amygdalus communis L. = Prunus amygdalus Batsch

mandorlo

Amygdalus communis L. = Prunus amygdalus Batsch

pianta rustica, che può formare sia arbusti, sia alberi alti fino a 10m. La corteccia del tronco è molto scura, screpolata da fenditure longitudinali. I rami giovani sono verdi, con delle sfumature rossicce sul lato più esposto al sole. I fiori arrivano prima delle foglie e sono bianchi oppure rosati. Il frutto è una drupa ovale o allungata con endocarpo legnoso, bucherellato, che contiene il seme, la mandorla.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: primavera

arbustiva

sia nei climi caldi che ne climi più freddi resistendo a temperature anche di 15-20° sotto zero, ha anche scarsa sensibilità alla siccità.

perenne

media

Asia e Cina

esposizione


ama posizioni soleggiate

fioritura


i fiori sono generalmente di color bianco rosato e fioriscono abbondantemente prima della comparsa delle foglie

arte


Gesù è spesso raffigurato internamente a una mandorla a simboleggiare che la natura divina è nascosta da quella umana. Infatti la mandorla interpreta simbolicamente l'essenziale celato sotto l'apparenza, ovvero il cuore dell'essere. Giuseppe, nell'arte medioevale, è raffigurato con un ramo di mandorlo in mano, per rammentare la sua paternità putativa ottenuta attraverso il miracolo. Nel linguaggio dei fiori può evocare sbadataggine.

medicina


Le mandorle sono molto nutrienti, ricche di proteine e sali minerali. Contengono però anche molti grassi, tanto che se ne ricava addirittura un olio, detto appunto olio di mandorle dolci, che viene usato in farmacia come rimedio contro le smagliature, in generale un ottimo protettivo cutaneo ed ammorbidente. Anticamente si credeva che la mandorla potesse essere un rimedio contro l'ubriachezza,

segnalazioni


letteratura


Per i mistici la mandorla è il frutto migliore, simbolo dell'essenziale, contrapposto all'apparenza (il guscio). Una leggenda narra che una principessa tracia, si invaghi di acamante, figlio di Teseo, nell'attesa dell'amato la fanciulla morì e venne trasformata in un Mandorlo dalla dea Era. Acamante, giunto in ritardo, trovo solo questa pianta fiorita da abbracciare. Da quel giorno, primo fra tutti gòli alberi, fiorisce il Mandorlo, alla fine del mese di gennaio. Per gli ebrei era promessa di vita nuova

storia


In ogni tradizione rompere il guscio della mandorla significa allegoricamente giungere al termine del camminoche conduce a scoprire il tesoro invisibile in noi. Nel mondo Cristiamìno la mandorla allude sempre all'interiorità nascosta nell'esteriorità.

viaggio


Alla vigilia di Natale in Svezia si prepara un dolce di riso, nel quale viene nascosta una mandorla. La persona che la trova per prima, sarà la prima del gruppo a sposarsi!Ad Agrigento si svolge dagli anni trwenta, la sagra del mandorlo in fiore ai primi di febbraio. E' una festa che annuncia la primavera.

concimazione


Si ottengono ottimi risultati utilizzando concimi a base di azoto, fosforo e potassio (NPK), distribuendo quantità bilanciate durante l'inverno, mentre nel periodo vegetativo, soprattutto in primavera, è possibile intervenire ancora aumentando la dose di

irrigazione


resiste bene alla siccità, intervenire solo con esemplari giovani o dopo un periodo particolarmente siccitoso.

potatura


Ci si deve limitare alla eliminazione dei rami sechci o danneggiati. In sostanza generalmente si coltiva in forma naturale. Dalla base del tronco è buona norma eliminare i rami improduttivi, che estraggono sostanze nutritive alla painta.

malattie


patisce la bolla, mentre non è particolarmente attaccato da insetti ed afidi.

particolarità


vieno coltivato in varie forme: a pieno vento, e palmetta, a vaso

temperatura


Non ha particolari esigenze climatiche, considerato che vive bene sia nei climi caldi che ne climi più freddi, resistendo a temperature anche di 15-20°C sotto zero.

substrato


si adatta a molti tipi di terreno, pur preferendo quelli leggeri e non troppo umidi e ricchi di calcare. Eviteare terreni acidi che possono provocarne la caduta delle foglie.

propagazione


Nonostante i fiori del mandorlo siano bisessuali, molte piante risultano essere autosterili, per cui, negli impianti di produzione, è necessario consociare varietà impollinattrici per garantire una buona messa a frutto.

clima


sia nei climi caldi che ne climi più freddi resistendo a temperature anche di 15-20° sotto zero, ha anche scarsa sensibilità alla siccità.

durata


perenne

origine


Asia e Cina
Albicocco
Prunus armeniaca
eucalipto
Eucaliptus
carota
daucus carota
Ciliegio da frutto
Prunus avium
Pteris cretica var. crispata
Pteris cretica
Prunus persica
Prunus persica
Agave isthmensis
Agave isthmensis
Papaya
Carica papaya
Mammillaria spinosissima
Mammillaria spinosissima
aloe
Aloe vera