Ericaceae

Mirtillo gigante americano

Vaccinium corymbosum

Mirtillo gigante americano

Vaccinium corymbosum

E'un arbusto perenne, cespuglioso, a portamento eretto, che può raggiungere e superare i 2-3 m di altezza

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

arbustiva

Temperato

Perenne

media

Nord America

esposizione


Può essere messa a dimora in pieno sole, o preferibilmente a mezz'ombra, soprattutto nei luoghi con estati molto calde

fioritura


Fiorisce in maggio e fruttifica in luglio-agosto

medicina


Contiene numerosi principi attivi, fra cui le vitamine A e C l' acido citrico e malico e la mirtillina. La buccia è ricca di tannini che hanno proprietà antisettiche ed astringenti.

concimazione


Gli apporti di sostanza organica e di elementi fertilizzanti devono essere attentamente valutati in base alla fertilità, alla dotazione del terreno, alle esigenze della varietà e del tipo di coltura

segnalazioni


irrigazione


l'irrigazione del mirtillo non deve essere effettuata con acqua calcarea. E' sempre preferibile l'acqua piovana. Necessita anche di frequenti irrigazioni a causa dell'apparato radicale molto superficiale

potatura


Eliminare le parti malate e secche

malattie


Il mirtillo abbisogna solo di trattamenti con Euparen per la difesa dalla Botrytis

particolarità


Il mirtillo gigante non è coltivabile in substrati che abbiano valori di pH oltre 5,5, pertanto in ambienti diversi se ne consiglia la coltivazione solo in contenitore con un substrato adatto

temperatura


In genere non teme il freddo invernale, anche se esitono specie più adatte al caldo, e altre più adatte al freddo

substrato


Il terreno deve essere fresco, di natura torbosa, ricco di sostanza organica, molto areato

propagazione


Viene propagato per talea legnosa o erbacea

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Nord America
lampone
Rubus idaeus