leguminosae

maggiociondolo

laburnum

maggiociondolo

laburnum

Arbusto o albero alto fino a 6 m., molto apprezzato per la vistosa e maestosa fioritura. La corteccia è liscia e di colore bruno-verdastro; le foglie sono ternate e lungamente picciolate ed i fiori appaiono riuniti in vistose infiorescenze pendule delicatamente profumate. In estate, nei bacelli piatti che pendono dai rami, sono contenuti i semi marroni.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

arbustiva

temperato

perenne

grande

Europa centrale e meridionale.

esposizione


Questa specie di piant avive bene sia in pieno sole che in posizione semi ombreggiate.

fioritura


I fiori sbocciano durante il mese di maggio. La corolla dei singoli fiori è papillionacea con vessillo, carena e due ali, tipica delle leguminose.

arte


Il legno è molto apprezzato, di colore particolarmente scuro, viene usato anche per opere di artigianato.

medicina


le foglie ed i semi sono tossici.

concimazione


volendo è possibile somministrate dello stallatico ben maturo.

irrigazione


Gradisce terreni sempre piuttosto umidi, quindi, annaffiare con regolarità, mantenendo il terreno leggermente umido nel caso di esemplari giovani. Evitare categoricamente i ristagni di acqua. Per gli esemplari adulti possono essere sufficenti le pioggie.

potatura


per gli esemplari coltivati per la creazione di pergolati è necessaria una potatura di formazione, altrimenti questa è una pianta che non necessita particolari potature.

malattie


può essere colpita da fenomeni di marciume radicale, spesso provocati dal comune fungo chiodino, la pianta colpita va subito eliminata. In generale però non è soggetta a malattie.

particolarità


Alcune varietà sono più resisteni a climi anche freschi, ad esempio il L.Alpinum.

temperatura


E' una pianta che resiste molto bene sia alle alte sia alle basse temperature, teme le gelate.

segnalazioni


substrato


Si adattano a qualsiasi tipo di terreno ma prediligono substrati calcarei, sempre ben drenati, sciolti e profondi.

propagazione


si semina in autunno in luogo riparato. Le piantine possono essere messe a dimora l'anno successivo durante la primavera.

clima


temperato

durata


perenne

origine


Europa centrale e meridionale.
corbezzolo
Arbutus unedo L.
Albero di Giuda
Cercis siliquastrum
euphorbia milii
Euphorbia milii
Olivo bonsai
Olea
Tiglio
Tiglio
Carpinus bonsai
Carpinus bonsai
platano
Platanus occidentalis
abete rosso
Picea abies
loppio
Acer campestre L.
cornus
cornus