Geraniaceae

erodium

Erodium

erodium

Erodium

Pianta erbacea, rustica, suffruticosa, adatta ad ambienti esterni. Possiede foglie opposte con i margini dentellati; i bellissimi fiori si mantengono a lungo sulla pianta, sono raccolti in ombrelle ed i colori variano dal rosa, al porpora, al bianco. Dopo la fioritura compaiono dei frutti curiosi, fatti a spirale o rettilinei. Questi frutti hanno la proprietà di incunearsi nel terreno poco alla volta, provvedendo così alla disseminazione naturale ed anche all'interramento del seme. Sono conosciute circa 60 specie, di altezza variabile dai 10 ai 50 cm., ne citiamo le principali: E.alpinum dai fiori porpora, alta 15 cm.; E.acaule alta 20 cm., dai fiori viola o bianchi e dalle foglie che presentano una peluria argentata.; E.trifolium alta 35 cm., dai fiori con petali obovati, rosa con venature marroni.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

erbacea

temperato

Annuali, biennali, perenni a seconda delle specie e della coltivazione

media

Europa, Asia; Australia, America subtropicale.

esposizione


Trattasi di pianta da esporre al sole pieno.

fioritura


Inizia a fiorire verso aprile-maggio e termina alla fine della stagione estiva.

medicina


La specie E. moschatum emana un caratteristico profumo di muschio, usata talvolta come diuretico e diaforetico; la specie E. cicutarium si usa come emostatico; la specie E. ciconium ha proprietà sia astringenti che emostatiche. Dalla specie E. malacoides si ricava un colorante.

letteratura


L'etimologia del nome: Erodiós in greco significa airone, probabilmente questo nome gli fu attribuito per sottolineare la forma dei suoi strani frutti.

concimazione


Da concimare solo a inizio ciclo vegetativo

irrigazione


In presenza di piante giovani mantenere il terreno umido senza eccessi o ristagni d'acqua. Per le piante più mature annaffiare saltuariamente solo in caso di siccità.

potatura


Eliminare le parti secche o sfiorite

malattie


Non sono segnalate malattie particolari o parassiti. Nel remoto caso in cui vengano attaccate da funghi possiamo trattare le piantine con prodotti a base di rame.

segnalazioni


particolarità


Utilizzabile per giardino roccioso, di facile manutenzione .

temperatura


A seconda della specie, in generale vivono bene al caldo, alcune specie invece non sopportano temperature troppo rigide.

substrato


Composto da torba, sabbia e concime complesso. Si adatta molto bene anche a terreni particolarmente aridi.

propagazione


Tramite semina ( che però non garantisce la conservazione delle caratteristiche della specie) o per talea a inizio primavera. Per le specie perenni si consiglia la divisione dei cespi, da effettuarsi in primavera o all'inizio dell'autunno.

clima


temperato

durata


Annuali, biennali, perenni a seconda delle specie e della coltivazione

origine


Europa, Asia; Australia, America subtropicale.
geranio imperiale
Pelargonium grandiflorum