Asclepiadacee

caralluma

Caralluma

caralluma

Caralluma

pianta succulenta alta fino a 30 cm, con fusti cespitosi . La specie C.Burchardii è di colore verde-grigio, fiorisce con fiorellini brunastri che internamente sono gialli e presentano una sottile peluria gialla. Nella C.europea i fusti ramificano nella parte basale ed i fiori sono carnosi, rossastri con delle striature gialle.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

tropicale

perenne

Sud Africa, Canarie, Marocco.

esposizione


esporre in zone della casa molto luminose e quando vive in esterni, garantirle un'illuminazione diretta dai raggi del sole.

fioritura


I fiori carnosi a 5 lobi stellati e compaiono in primavera.

concimazione


utilizzare fertilizzanti poveri in azoto.

irrigazione


Bagnare con regolarità lasciando asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Anche durante la fase di riposo il terreno deve essere inumidito ogni tanto. Evitare con estrema attenzione i ristagni idrici.

segnalazioni


malattie


teme l'attacco di malattie fungine, pertanto prestare molta attenzione a non sottoporla ad eccessi idrici.

temperatura


Tollera le alte temperature ma durante la stagione più fredda può vivere all'aperto solo se non si scende sotto gli zero gradi centigradi.

rinvaso


quando necessario in primavera utilizzando un vaso solo leggermente più ampio del precedente.

substrato


terreno mediamente fertile con sabbia sottile per garantire l'ottimale drenaggio.

propagazione


si riproduce per semina in primavera, oppure, per divisione dei cespi o talee. Lasciare asciugare i tagli per almeno due giorni e poi piantare direttamente nel tereno di coltivazione.

clima


tropicale

durata


perenne

origine


Sud Africa, Canarie, Marocco.
stapelia gigantea
stapelia gigantea
Echeveria agavoides
Echeveria agavoides
Stapelia grandiflora
Stapelia grandiflora
senecio rowleyanus
senecio rowleyanus