Aizoacee

Glottiphyllum

Glottiphyllum

Glottiphyllum

Glottiphyllum

pianta caratterizzata da fusto corto e coppie di foglie succulente, lunghe, cilindriche o appiattite. Raggiungono l'altezza di 12-15 cm e quasi sempre producono rametti laterali, e grandi fiori gialli molto simili alle margherite.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

fiorita: estate

tappezzante

tropicale

perenne

media

Sud Africa

esposizione


esporre in zone molto luminose, evitare il sole diretto filtrato dai vetri di una finestra, bene il sole naturale quando vivono in esterni. Naturalemente, nei casi in cui la pianta abbia vissuto in interni durante l'inverno, è opportuno proporre un'esposizione graduale ai raggi.

fioritura


fiorisce durante il periodo autunnale, i fiori tendono a sbocciare nel tardo pomeriggio.

arte


questo genere di pianta presenta fusti non particolarmente rigidi che le donano un portamento ricadente, infatti, si prestano molto bene ad essere coltivate in panieri appesi, dove hanno il loro gradevole effetto decorativo.

letteratura


il loro nome deriva dal greco glotta che significa(lingua) e phyllon (foglia) . Tale termine si riferisce alla lunghezza delle foglie carnose.

concimazione


utilizzare del fertilizzante per piante succulente durante il epriodo vegetativo, in dosi esigue.

irrigazione


Non si bagnano mai durante i periodi di maggior freddo, quando le piante sono nella fase di riposo vegetativo. Durante la bella stagione devono essere bagnate quando il terriccio di coltivazione si presenta asciutto.

segnalazioni


potatura


eliminare le parti danneggiate

malattie


pianta piuttosto resistente alle malattie. Raramente può essere colpita dalle cocciniglie che devono essere rimossse manualmente.

temperatura


sopportano bene elevate temperature ma temono correnti d'aria fredda e temperature inferiori ai 10°C.

rinvaso


rinvasare durante la primavera, quando necessario, scegliendo un contenitore leggermente più ampio del precedente e di forma adeguata.

substrato


si coltivano in terreno fertile miscelato con della fine sabbia o ghiaietta.

propagazione


In primavera si possono riprodurre per semina, durante l'estate è possibile la moltoplicazione per talea o per divisione dei cespi.

clima


tropicale

durata


perenne

origine


Sud Africa