Orchidaceae

Orchidea pleione

pleione

Orchidea pleione

pleione

genere che comprende una ventina di specie di orchidee rustiche, epifite o terrestri a foglie dacidue. I fiori presentano tepali lanceolati e labello sfrangiato all'estremità e molto vistoso. Le infiorescenze hanno striature di variegati colori.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: estate

erbacea

temperato

perenne

media

cina meridionale,Nepal, Tibet.

esposizione


la pianta deve ricevere sempre un'ottimale illuminazione, evitare l'esposizione diretta ai raggi del sole anche quando viene esposta in esterni. Durante l'nverno vive una fase di riposo vegetativo. Nelle zone dal clima mite, le specie che vivono in terra, possono essere messe a dimora in estrni.

fioritura


i fiori possono essere bianchi, violetti, rosa, porpora, con o senza macchie violacee.

arte


la bellezza di questi fiori ha evocato il simbolo dell'armonia e della perfezione spirituale. l'orchidea è mitica grazie alla sua perfezione, è l'immagine della bellezza assoluta. E' il simbolo dell' eterna giovinezza, grazie alla sua eccezionale durata di vita e fioritura.

letteratura


Narra una leggenda, che un giovanotto di nome Orchide, non sapeva se era un maschio oppure una femmina e veniva allontanato da tutti. Era un ermafrodito dal carattere cangiante. Un giorno, disperato, si gettò da una rupe sfracellandosi su un praticello dove spuntarono dal suo sangue tanti fiori diversi ma simili nella loro forma carca di sensualità. Vennero così chiamati Orchidee.

storia


Nell'antica Cina le orchidee erano associate alle festività primaverili, ed in particolare avevano la funzione di allontanare la sterilità. Il medico Dioscoride consigliava di mangiarne i tuberi proprio come rimedio contro la sterilità. Nel medioevo le radici di queste piante erano usate per la preparazione di filtri amorosi. I Greci la chiamavano kosmosandalon, "sandalo del mondo", a causa della forma del labello che può ricordare la punta di una scarpa.

segnalazioni


concimazione


utilizzare dei fertilizzanti per orchidee seguendo le dosi e le modalità di somministrazione indicate sul prodotto.

irrigazione


irrigare moderatamente fino alla fioritura, successivamente incrementare lasciano sempre asciugare il terreno tra un intervento e l'altro. Durante l'inverno, sopratutto se i bulbi vengono conservati fuori terra, sospendere.

potatura


eliminare le parti sfiorite o danneggiate

malattie


Questa pianta non teme nessun tipo di parassita in particolare, può soffrire di marciumi radicale, specie se viene irrigata in eccesso, oppure, se il tipo di substrato non è ideale per garantire un ottimo drenaggio.

particolarità


E'possibile forzare la stagione fredda conservando gli pseudobulbi in un sacchetto nella parte più bassa del frigorifero, fino a febbraio, questo trattamento indurrà una stupenda fioritura primaverile.

temperatura


Predilige temperature miti, ma a differenze di altre orchidee resiste bene anache a temperature di poco superiori agli 0°C.

substrato


Scegliere un substrato preparato per orchidee, oppure preparare un miscuglio di torba, ghiaietta, pezzettini di corteccia, sfagno, osmunda.

propagazione


propagare per divisione di pseudobulbi in tarda estate.

clima


temperato

durata


perenne

origine


cina meridionale,Nepal, Tibet.
Aloe polyphylla
Aloe polyphylla
eleagnus
eleagnus
olearia
olearia
orchidea phragmipedium
phragmipedium
orchidea renanthera
renanthera