bromeliacee

aechmea

aechmea fasciata

aechmea

aechmea fasciata

Pianta dalle grandi foglie disposte a rosetta, dure e resistenti, che spesso presentano delle striature trasversali argentee. Sui margini delle foglie sono presenti delle spine protettive. Le brattee colorate, che inizialmente sono bluastre poi diventano rosate, rosse o arancioni; hanno la funzione di proteggere il fiore vero e proprio circondandolo. Il fiore ha una breve durata ma le spettacolari brattee restano sulla pianta per diverse settimane.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce intensa

fiorita: estate

cactacea

tropicale

perenne

media

america tropicale

esposizione


tenere in casa in una zona luminosa, senza esporla ai raggi diretti del sole o alle correnti d'aria fredda. Mantenere sempre ad una buona distanza da fonti di calore artificiali come caloriferi.

fioritura


i piccoli fiorellini azzurri, avvolti da brattee si presentano dopo diversi anni e fioriscono una volta soltanto, solitamente in estate.

arte


sistemiamola in un luogo della casa dove il suo fiore possa essere messo ben in luce.

storia


Il suo nome scientifico deriva dal greco akmé, che significa punta, proprio perchè il calice dei suoi fiori presenta delle tipiche punte.

concimazione


Utilizzare del fertilizzante per piante epifite seguendo le dosi indicate sul prodotto. Questa pianta non è esigente in fatto di concimazioni, comunque l'aggiunta di qualche concime liquido all'acqua di annaffiatura risulterà gradito

irrigazione


Annaffiare regolarmente lasciando asciugare leggermente il terreno tra un intervento e l'altro. Non creare ristagni idrici ed utilizzare acqua a temperatura ambiente, possibilmente piovana o priva di cloro. Durante l'inverno diminuire le annaffiature per consentire alla pianta il suo naturale ciclo di riposo vegetativo. Non immettere acqua nella rosetta centrale, non è necessario.

malattie


E' una specie piuttosto resistente alle malattie, può subire attacchi da parte di pseudococchi. Se bagnata in eccesso possono essere favorite marcescenze del colletto. Se le foglie invece diventano scure sui bordi può essere la conseguenza di un periodo siccitoso troppo prolungato. Se le foglie e il fusto marciscono può essere la conseguenza di eccessive irrigazioni, in questo caso è bene portare la pianta in luogo caldo e areato.

particolarità


se all'interno della rosetta dovessero crearsi dei residui calcarei è necessario eliminarli.

temperatura


vive bene in casa, con una temperatura mite, tra i 25 e i 20 C°. Evitare sbalzi termici ed esposizioni a correnti d'aria fredda. Non ha grandi esigenze in fatto di umidità atmosferica, deve però essere tenuta ben distante dai caloriferi in funzione.

rinvaso


quando necessario, solitamente ogni 2 anni, in primavera, utilizzando un vaso solo leggermente più grande del precedente.

segnalazioni


substrato


preparare un terricico di terra, torba e foglie, oppure, utilizzare un terriccio adatto per speci epifite.

propagazione


queste piante si possono riprodurre sfruttando i germogli laterali. Attorno alla pianta madre si sviluppano spontaneamente questi germigli, scegliere se possibile gli esemplari che presentano già un accenno di apparato radicale. I germogli si asportano dalla pianta madre a fioritura ultimata.

clima


tropicale

durata


perenne

origine


america tropicale
Aechmea fulgens
Aechmea fulgens
calceolaria
Calceolaria
Aechmea fendleri x del mar
Aechmea fendleri
Guzmania
Guzmania
Spatiphyllum
Spathiphyllum
tillandsia
Tillandsia cyanea
vriesea
Vriesea splendens
calatea
Calathea
capelvenere
adiantum capillus
cactus assortiti
cactus assortiti