X

descrizione generale

Albero rustico dalla chioma arrotondata e dalle foglie decidue, alto fino a 12 metri. In alcune specie ha forma arbustiva. Presenta fioriture molto profumate composite da piccoli fiorellini riuniti a racemo. I fiori, che hanno colori molto vivaci, danno poi origine a legumi appiattiti, lunghi 15 cm., rossastri, che diventano bruni a maturità. Le foglie sono cuoriformi o semplicemente ovali con delle nervature palmate.

esposizione

Vive meglio se è esposto in pieno sole, in condizioni eccessivamente ombreggiate non sviluppa bene la sua bella fioritura.

fioritura

Fiorisce in primavera su rami che hanno almeno due anni. I fiori hanno colori molto vivaci, dal rosso al violaceo.

concimazione

utilizzare al momento dell'impianto e nella fase giovanile dello stallatico ben maturo.

irrigazione

si interviene soli in presenza di esemplari giovani.

potatura

eliminare i rami danneggiati o sgrazaiti. In generale si pota solo quando è proprio necessario, quando ha terminato la fioritura.

malattie

non presenta particolari malattie ma sporadicamente può essere colpito dagli afidi.

temperatura

predilige un clima mite, infatti, resiste al fredod non intenso ma non alle gelate, specie se tardive.

substrato

predilige terreni leggermente calcarei ma si adatta a qulsiasi tipo di terreno

propagazione

si propagano per seme in primavera o tramite propaggine ma le talee radicano con difficoltà.

NOMENCLATURA

Cercis siliquastrum
Fabaceae (Leguminosae)
Albero di Giuda

DATI GENERICI

fiorita: primavera

albero

temperato

perenne

media

Mediterraneo

CURIOSITA'

STORIA

L'etimologia del nome deriva dal greco Kerkis che significa albero.

LETTERATURA

Questo albero dovrebbe essere quello che simboleggiò il tradimento di Giuda verso Cristo, proprio sotto il Cercil lo baciò e poi vi si impiccò per il forte rimorso.

Tra le piante di:

ciaociao

Foto dagli album