cactacee

Astrophytum myriostigma

Astrophytum myriostigma

Astrophytum myriostigma

Astrophytum myriostigma

Pianta succulenta rappresentata da varie specie. Questo genere è caratterizzato da costolature larghe e profonde sul bordo esterno dalle quali si distribuiscono le areole, le radici sono fibrose e sottili. La specie Astrophytum myriostigma presenta fusto sferico con suddivisione in 5 coste, l'epidermide è di colore grigio-argenteo picchiettata da minuscoli puntini bianchi. La specie più rara, L'A. asterias è di forma sferica ed appare appiattita all'apice; la specie A. capricorne ha un fusto sferico in età giovanile che poi diventa di forma cilindrica. Molte di queste specie presentano fiori di colore giallo o rosso che si originano dalle areole presenti alla sommità del fusto. La caratteristica comune a tutte le varietà è quella di avere il fusto più o meno ricoperto di molti puntini bianchi che sono in leggero rilievo.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

temparato

perenne

Messico

esposizione


esporre in pieno sole.

fioritura


i firoi sono di colorazione gialla ed appaiono all'apice della pianta da aprile a settembre.

storia


questa specie è chiamata anche "cappello del vescovo". Il nome scientifico deriva dal greco astèr che significa stella, e phytòn che significa pianta. Queste piante infatti, hanno una forma caratteristica a costole che, vista dall'alto, le fa somigliare ad una stella.

irrigazione


Questo genere di piante vanno bagnate con moderazione ed una certa regolarità nei periodi caldi, lasciando sempre asciugare il terreno tra un intervento ed il successivo. Non creare mai ristagni idrici. Durante i periodi più freddi bisogna gradualmente diminuire gli interventi assecondando il calo della temperatura. Nei periodi veramente freddi è possibile interrompere per qualche settimana.

malattie


Non viene colpita da particolari malattie, una buona prevenzione è data da cure colturali adeguate. Evitando eccessi idrici non si favoriscono imarciumi radicali.

particolarità


la puntinatura bianca rande la pianta quasi lucentea la sole.

segnalazioni


temperatura


Sopporta molto bene il caldo, non scendere sotti i 5°C.

rinvaso


Rinvasare in primavera, solo quando necessario, utilizzando vasi sempre solo leggermente più ampi del precedente.

substrato


utilizzare un terriccio specifico per cactacee, naturalmente privo di humus e ricco di sali minerali.

propagazione


Si può propagare per semina in primavera. Il seme va semplicemente appoggiato su di un substrato di terra e sabbia, germoglia con una certa facilità. Alcune delle specie possono emetere dei germogli basali che, staccati, si mettono a radicare in sabbia per poi essere messi in sabbia per invasarli dopo qualche mese nel terreno di coltivazione.

clima


temparato

durata


perenne

origine


Messico
Euphorbia enopla
Euphorbia enopla
Aloe arborescens
Aloe arborescens
Calathea
Calathea
Calathea insignis - sin. Calathea lancifolia
Calathea insignis var. 'mirosha'
Aloe polyphylla
Aloe polyphylla
hildewintera cristata
Cleistocactus winteri 'crestato'
Eriocactus 'warasii'
Parodia magnifica 'warasii' (F. Ritter)
Graptopetalum pentandrum
Graptopetalum pentandrum 'superbum' Kimnach.
Crassula lycopodioides
Crassula lycopodioides
aloe
Aloe vera