Bignoniaceae

campsis radicans

campsis radicans

campsis radicans

campsis radicans

Pianta rampicante da esterno, molto rustica, dai fusti si sviluppano delle radici aeree che le consentono di arrampicarsi ancorandosi ai sostegni. Le foglie sono composte da 7-11 foglie accuminate a margine lievemente seghettato. Le infiorescenze terminali sono di colorazione rosso-arancione.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

temparato

perenne

America settentrionale ed Asia

esposizione


Nella coltivazione in piena terra, che è consigliabile dove il clima è particolarmente mite, possono stare in pieno sole. In vaso scegliere la mezz'ombra o il pieno sole se il clima non è torrido.

fioritura


La pianta fiorisce durante la stagione estiva.

arte


Ancora oggi presso le popolazioni del Messico, del Perù e dell'Argentina è considerato il fiore simbolo della prosperità, della ricchezza e quindi, se regalato, esprime buon auspicio e fortuna. A tale riguardo è utilizzato per addobbare le chiese durante le cerimonie e generalmente collocato nelle vicinanze della porta d'ingresso delle case, per proteggere e portare fortuna a coloro che vi abitano. nel linguaggio dei fiori regalare una begonia significa augurare un'inattesa fortuna

letteratura


Una leggenda greca narra che le Muse, una volta morte divenivano fiori a loro simili, le Begnonie appunto. E' un fiore sacro al Sole ed è la pianta che protegge scrittori e artisti favorendone l'ispirazione.

segnalazioni


storia


fino al 1700 la pianta è stata chiamata teocoma

viaggio


le tribù indiane d'america ancora oggi ne addobbano le chiese in occasione di matrimoni.

concimazione


utilizzare dello stallatico ben maturo prima della messa a dimora.

irrigazione


Le annaffiature devono essere abbondanti durante il periodo primaverile-estivo, moderate durante l'inverno

potatura


La potatura è da praticarsi in primavera, avendo cura di eliminare i rami secchi e di accorciare i rami di maggiori dimensioni

malattie


Può essere soggetta ad attacchi di afidi

temperatura


resiste bene al caldo e a temparature poco superiori agli 0° C.

rinvaso


La piantumazione deve essere effettuata in primavera, collocando la pianta in grandi vasi

substrato


Prediligono un terreno fertile, ricco di sostanza organica su di una base a forte componente argillosa

propagazione


La moltiplicazione si effettua in primavera e si ottiene prelevando talee semilegnose dai germogli laterali della pianta; le talee dovranno essere piantate negli appositi cassoni da moltiplicazione, riempiti con sabbia. A radicazione avvenuta (dopo circa 2 mesi), le piantine dovranno essere trasferite in vasi di media grandezza, riempiti con composta compatta

clima


temparato

durata


perenne

origine


America settentrionale ed Asia
amaranto
Amaranthus
eugenia
Eugenia caryophyllata
bella di notte
Mirabilis jalapa
agnocasto
vitex agnus-castus
Araucaria excelsa
Araucaria heterophylla (R. Br.)