pinaceae

pinus bosai

Pinus Pentaphylla bonsai

pinus bosai

Pinus Pentaphylla bonsai

conifera sempreverde, longeva e rustica; le sue foglie sono aghiformi e riunite in gruppeti di due, tre, e cinque aghi.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

temperato

perenne

emisfero boreale

esposizione


predilige posizioni soleggiate, non tollera l'esposizione in ambienti chiusi specie se riscaldati.

fioritura


presenta fioriture primaverili che difficilmente si riscontrano negli esemplari coltivati come bonsai.

arte


Dalla corteccia si ricava la trementina che viene usata sia per cosmesi sia per pittura ed anche per impasti ed unguenti. Il suo legno è molto apprezzato epr la costruzione di mobili.

storia


Il nome latino Pinus deriva dal celtico Pin (montagna,roccia)

segnalazioni


concimazione


utilizzare del fertilizzante dedicato per bonsai seguendo attentamente le dosi indicate sul prodotto.

irrigazione


intervenire quando il terreno è ascuiutto

potatura


La potatura dei Pini differisce da quella per le caducifoglie. E' infatti una specie che non germoglia dove non ci sono aghi.Per quanto riguarda la potatura di formazione bisogna ricordare di mantenere una forma triangolare e soprattutto di non eliminare mai completamente i rami non necessari, lasciare sempre un moncone che verrà poi eliminato l'anno successivo. La potatura di mantenimento consiste nella sostituzione di apici e quindi si tagliano i germogli troppo lunghi, sostituendoli con altri laterali, più corti.

malattie


teme gli attacchi di cocciniglia e fumaggine.

temperatura


non teme ne il caldo ne il freddo.

rinvaso


si effetuta quando necessario alla fine dell'inverno, prima della ripresa vegetativa.

substrato


utilizzare un substrato dedicato per bonsai

propagazione


La riproduzione da seme e' molto facile, economica, ma molto lenta, e' un progetto che puo' richiedere dai 5 ai 7 anni, e se non si padroneggia per bene la tecnica.

clima


temperato

durata


perenne

origine


emisfero boreale