Lamiaceae

Marrubium

Marrubium

Marrubium

Marrubium

pianta erbacea, rustica, presenta stelo quadrato e ricoperto da sottili peli argentati che lo rendono tomentoso. Presenta foglie verdi, ovali, rugose, leggermente dentate e gradevlmente profumate.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

temperato

perenne

tutte le aree del bacino mediterraneo

esposizione


predilige posizioni ben soleggiate

fioritura


la pianta fiorisce durante la stagione estiva.

medicina


erba ad uso medicinale per curare bronchiti e pertosse, è impiegata nella maggior parte dei prodotti per la tosse e come mucolitico. In generale ha un'azione tonica e stimolante, se assunto in grandi quantità anche antipiretiche. Le foglie e gli steli vengono bolliti e impiegati per caramelle, pastiglie per la tosse e sciroppi. Un infuso di foglie può essere utilizzato come sprai organico per sconfiggere la larva del cancro delle piante da frutto.

storia


la pianta è conosciuta anche con il nome comune di Marrobio. Gli Egizi la sfruttavano per la cura delle malattie respiratorie

concimazione


utilizzare dello stallatico ben maturo per preparare il terreno di coltura.

irrigazione


intervenire quando il terreno è asciutto, non tollera eccessi idrici o ristagni.

potatura


eliminare le parti secche o danneggiate. dopo la fioritura è opportuna un apotatura della pianta per evitare che si autosemini o che cresce poi troppo rada.

malattie


non è soggetta aparticolari malattie.

temperatura


La pianta ama il caldo e va protetta da venti fredid ebruschi cali di temparatura.

rinvaso


utilizzare un vaso con un diametro leggermente più ampio del precedente.

segnalazioni


substrato


predilige terreni alcalini e ben drenati, ottima anche la terra da giardino con l'aggiunta di sabbia per il drenaggio, in particolare se coltivata in vaso.

propagazione


seminare la principiod ella primavera. Le piante accestite si possono propagare anche epr divisione dei cespi in primavera.

clima


temperato

durata


perenne

origine


tutte le aree del bacino mediterraneo