equisetacee

Equiseto

equisetum

Equiseto

equisetum

pianta rizonatose che non presenta ne fiori ne semi. presenta fusti e rami dalla superficie molto ruvida. l'equiseto è caratterizzato da fusti sterili divisi in segmenti e da foglie filiformi. Questi sono fotosintetici e talvolta si diramano in fusti di dimensioni minori. In primavera spuntano anche fusti fertili più bassi e caratterizzati dalla presenza, nella parte terminale, di uno strobilo che, a maturazione avvenuta, rilascia le spore.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

------ verde ------

erbacea

temperato

perenne

media

la pianta è diffusa in tutto il mondo.

esposizione


esporre in pieno sole

fioritura


non presenta fioritura

arte


la pianta era utilizzata per lucidare metalli, lavorare il legno duro e

medicina


raccolgiere il fusto sterile e i ramoscelli verdi nel mese di luglio e fatti essicare alla aria aperta. Il decotto della pianta era usato anche nel passato come potente diuretico, ed è utile anche epr la cura dei calcoli renali e delle malatite reumatiche, in particolare la gotta.

segnalazioni


letteratura


Il suo nome deriva da equs che significa cavallo e seta in riferimento alla setola. la pianta è infatti conosciuta comunemente colìn il nome di coda di cavallo.

storia


nel passato, in particolare per la cultura contadina, questa pianta era molto sfruttata per la cura degli animali, ma anche per ripulire le pentole come abrasivo.

concimazione


utilizzare dello stallatico ben maturo.

irrigazione


gradisce il terreno smepre leggermente umido.

malattie


non presenta sensibilità a nessuna malattie in particolare

particolarità


sull'epidermide della painta sono presenti granuli di silicio che la rendono abrasiva come la carta vetrata.

temperatura


clima mite, inverni freschi ed estati calde.

substrato


il terreno deve essere umido e fresco

propagazione


La pianta si riproduce per mezzo di spore polverulente che sono contenute negli sporangi

clima


temperato

durata


perenne

origine


la pianta è diffusa in tutto il mondo.
Ciliegio da frutto
Prunus avium
camedorea
chamaedorea
Cassia corymbosa
Senna corymbosa
cassia
Cassia
Bieta o Bietola
Beta vulgaris var. cycla
passiflora
Passiflora caerulea
Fienarola annua - Gramigna delle vie
Poa annua
bardana
Arctium lappa
Salsapariglia
Smilax aspera L.
graminacee ornamentali
Calamagrostis, festuca,molinia, pennisetum, vulpia