X

descrizione generale

Albero caducifoglie di medie e grandi dimensioni, che raggiunge anche i 20 metri di altezza; il portamento è dritto e la chioma è allungata e molto fitta, non si espande oltre i 9 metri di larghezza. Le foglie sono ovali, oblunghe, con nervature pronunciate e margini seghettati; di colore verde chiaro, diventano gialle e poi bronzate in autunno. Le radici sono poco espanse e giungono a medie profondità; sono ricche di radichette capillari. I frutti sono avvolti da grandi brattee fogliari trilobate, si tratta di acheni portati a grappoli.

esposizione

predilige il pieno sole ma sopravvive anche all'ombra parziale.

fioritura

i fiori compaiono assieme alle foglie in aprile-maggio, gli amenti maschili sui rametti laterali penduli, senza bratteole; gli amenti femminili sono più corti, si trovano sui rami principali costituiti da una lunga brattea appuntita e cigliata.

concimazione

utilizzare dello stallatico ben maturo per arricchire il terreno.

irrigazione

non necessita interventi idrici se non nel caso di esemplari giovani o in peridi particolamente siccitosi.

potatura

eliminare i rami danneggiati

malattie

non è soggetto a particolari malattie.

particolarità

si addatta molto bene a qualsiasi condizione, è duttile e resistente.

temperatura

sopporta bene sia il caldo sia il freddo.

substrato

predilige terreni profondi e leggermente calcarei, anche piuttosto poveri.

propagazione

si semina in settembre e si trapianta l'autunno successivo. La messa a dimora avviene dopo 3 - 4 anni.

NOMENCLATURA

Carpinus betulus
betulacee
Carpino

DATI GENERICI

pieno sole

------ verde ------

albero

temperato

perenne

grande

Europa centrale e orientale.

CURIOSITA'

ARTE

Il legno è tenace e compatto ed è usato soprattutto come combustibile, dà un carbone di ottima qualità; lavorato per ottenere utensili.

Tra le piante di: