Caryophyllaceae

garofano

Dianthus

garofano

Dianthus

Pianta fiorita, può essere anuale o perenne, da esterni se il clima lo consente, altrimenti coltivabile in vaso. Di facile manutenzione e reperibilità. Esistono circa 300 specie dalle caratteristiche e dai colori variabili. In generale i fusti sono nodosi e le foglie lanceolate. Il garofano dei poeti, dianthus barbatus, ha foglie lanceolate e fiori semplici o doppi, con colori che variano dal bianco al rosso; il D.caryophyllus è la specie più nota, quella cha ha dato origine ai garofani dei fioristi, presenta un' infiorescenza grande e profumata ed è ottimo come fiore reciso.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera

cespugliosa

Mediterraneo

Annuale, biennale o perenne a seconda della specie

media

Area mediterranea orientale (Balcani, Siria, Turchia)

esposizione


A seconda della specie o dell'utilizzo può essere esposto in pieno sole o leggera ombra. In particolare, le specie da giardino roccioso, prediligono un'esposizione soleggiata ma sopportano bene la semi ombreggiatura; quelle da aiuola o bordure necessitano invece sempre i raggi del sole diretti.

fioritura


Fiorisce in primavera

arte


Questa pianta ha sempre simboleggiato Amore, eleganza e fedeltà. ogni suo colore alluderebbe ad un sentimento amoroso diverso: rosso vivo, amore impetuoso; screziato, "fidati di me"; il rosso, l'amore reciproco; il giallo, lo sdegno, il bianco, la fedeltà; il verde, l'emblema degli omosessuali.

letteratura


Dal greco, significa fiore degli Dei. Una leggenda narra che il garofano nacque da un capriccio di Diana, la dea della caccia, innamorata di un pastore ma impossibilitata ad unirsi a lui poichè era votata alla verginità. Per non perdere il suo amato gli strappò gli occhi e li gettò nel prato dove nacquero dei garofani bianchi. In una leggenda cristiana, sono le lacrime di Maria a trasformarsi in questi fiori bianchi.

storia


Questo fiore è un attributo di alcuni santi. A bologna è dedicato a San Pietro e a Roma a San Giovanni Battista. Nell'ottocento il rosso era il colore dei partigiani di Napoleone, il bianco, invece, era quello dei monarchi. Nella seconda metà dell'ottocento il garofano rosso divenne l'emblema dei socialisti ed anche loro sinonimo.

concimazione


Utilizzare del fertilizzante organico, minerale, contenente potassio.

irrigazione


Annaffiare non molto frequentemente, intervenire regolarmente in estate e nei periodi di siccità.

potatura


Eliminare le parti danneggiate e i fiori appassiti

segnalazioni


malattie


Può essere soggetto a vari tipi di funghi che possono colpire radici e colletto delle piante. Questo genere di malattie si possono prevenire facendo uso di substrati sani ed adatti. La muffa grigia a l'oidio si controllano con appostiti antiparassitari. I parassiti animali (ditteri, afidi e cocciniglie) si combattono con prodotti specifici.

particolarità


Può essere coltivato anche in giardino roccioso o come bordura a seconda della specie. In vaso posizionare anche in luogo leggermente ombreggiato. Molto utilizzato come reciso. Non necessita di particolari cure

temperatura


La temperatura minima sotto la quale è bene non scendere va dagli 4°C ai 9°C, secondo la specie; la temperatura ideale deve oscillate tra i 10°C. ed i 20°C.

rinvaso


In primavera quando necessario

substrato


In vaso mix di torba e terra in parti uguali con aggiunta di sabbia per drenaggio. Per le specie da giardino roccioso, usare un terreno sciolto, ben drenato, calcareo. Per l'impianto in giardino è necessario un terreno fertile, di medio impasto.

propagazione


Tramite talea o per semina a inizio primavera. Quando compaiono le prime foglie , i giovani esemplari, si devono trapiantare in piccoli vasetti con un substrato organico sterilizzato e concimato con un prodotto ternario (azoto, fosforo e potassio) nella dose di 15 g. per decalitro.

clima


Mediterraneo

durata


Annuale, biennale o perenne a seconda della specie

origine


Area mediterranea orientale (Balcani, Siria, Turchia)
Nemesia
Nemesia
tulipano
Tulipa
verbena
Verbena officinalis
Giacinto
Hyacinthus orientalis
portulaca
Portulaca oleracea
calla
Zantedeschia
ortensia da giardino
Hydrangea
senecio
Senecio cruentus o cineraria cruenta
fresia
Freesia
camelia
Camellia