X

descrizione generale

Pianta fiorita erbacea e perenne, se il clima lo consente si può coltivare in esterno, altrimenti in vaso. Possiede foglie lanceolate con una dentatura ai margini, di colore verde scuro sulla pagina superiore e grigie su quella inferiore. La gradevole fioritura si caratterizza per i capolini, simili a margherite e coloratissimi, che si schiudono di giorno e si chiudono di sera. I colori sono molto variegati: giallo con centro nero, arancione con striature nere alla base, rosso-marrone e varie tonalità di rosa.

esposizione

Se coltivata in vaso posizionare in un luogo molto luminoso, anche in pieno sole se vivono in giardino. Garantire una ottimale luminosità sui balconi.

fioritura

Inizia a fiorire indicativamente a inizio giugno fino fine estate

concimazione

Necessita di concimazioni abbondanti: usare un concime per piante fiorite da marzo ad ottobre, sciolto in acqua, ogni 20gg

irrigazione

regolari durante la stagione calda, evitando i ristagni d'acqua. Diminuire decisamente in inverno. Evitare l'uso di acqua troppo fredda per gli esemplari coltivati in vaso. Questa pianta è comunque rabbastanza resistente anche a periodi siccitosi.

potatura

E' sufficiente eliminare le parti sfiorite o danneggiate.

malattie

Può essere soggetto a vari tipi di funghi. La muffa grigia può provocare marciumi. Si cura con prodotti specifici. Per un'azione preventiva bisogna assolutamente evitare i ristagni d'acqua ed in generale gli eccessi di umidità.

particolarità

L'asportazione dei fiori appassiti prolunga la fioritura. Evitare correnti d'aria

temperatura

Vive bene con alte temperature, non scendere sotto gli 8°-10°C. d'inverno va difesa dalle gelate. la temperatura ideale può oscillare tra i 16°C. ed i 22°C.

rinvaso

Rinvasabile in primavera, quando necessario.

substrato

Utilizzare in vaso un mix con prevalenza di torba con poca terra e sabbia per drenaggio

propagazione

Tramite talea o per semina a inizio primavera. le semina non è semplicissima e va effettuata in un contenitore sottovetro ad una temperatura di 16°C. in una composta da semi. Quando le piantine saranno maneggiabili si trapiantano in vasetti di 8 cm. per poi metterle successivamente a dimora.

NOMENCLATURA

Gazania
asteraceae
gazania

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: estate

erbacea

Tropicale

Perenne o coltivata come annuale nelle zone a clima freddo.

media

sud Africa

CURIOSITA'

STORIA

Il nome Gazania è legato alla memoria di Teodoro Gaza noto umanista bizantino nato a Tessalonica e morto a Sangiovanni a Piro.

Tra le piante di:

ciaociaociaociaociaociaociaociaociao

Foto Dagli Album