Gentianaceae

genziana

Gentiana kochiana

genziana

Gentiana kochiana

Pianta fiorita, perenne, da esterni, di piccole dimensioni e molto resistente al freddo. Per la coltivazione in vaso alcune specie sono più adatte di altre; in generale è di facile manutenzione e reperibilità. Le specie sono molte ed i fiori variano dall'azzurro, al blu elettrico, al viola e al giallo della genziana maggiore. E' una pianta molto apprezzata per i fiori, in genere di forma campanulata e dai magnifici colori. La G.asclepidea è una specie montana con fusti esili ed arcuati, le foglie sono di forma lanceolata ed i fiori campanulati; la G.ciliata è diffusa nei boschi alpini, i fiori sono azzurrini con 4 lobi; la G. verna ha fusti gracili e foglie a rosetta mentre i fiori sono solitari all'apice del fusto; la G. acaulis ha una rosetta di foglie basali ovato-lanceolate e fiori grandi con corolla azzurra; la G.lutea o Genziana Maggiore, si differenzia per i fiori gialli e le dimensioni notevolmente maggiori, può superare il metro di altezza. Questa specie ha una radice grossa di colore bruno-giallastro che contiene sostanze medicinali.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

erbacea

Temperato

Perenne

piccola

Europa, Asia, Nuova Zelanda

esposizione


Quasi tutte le specie vivono bene con sole pieno. Scegliere un'esposizione a mezz'ombra per le specie .

fioritura


A seconda della specie, inizia a fiorire verso marzo fino ad ottobre.

medicina


L'uso della sua radice consente lo sfruttamento di principèi attivi in essa contenuti che svolgono un'azione aromatica, depurativa, e digestiva.

letteratura


Il nome Genziana deriva da Gentius, ultimo Re illirico, che regnò tra il 180 ed il 167 a.c. e che scoprì le proprietà medicamentose della sua radice.

storia


Nel 500, la Genziana lutea era utilizzata per combattere la peste. Nell'antica grecia era impiegata per le proprietà febbrifughe e lassative.

concimazione


Non è da segnalare l'esigenza di concimi particolari

irrigazione


Non tutte le specie vanno bagnate allo stesso modo. In linea di massima mantenere il terreno abbastanza umido durante la stagione calda, evitare ristagni d'acqua. le specie Asiatiche richiedono maggiori quantità di acqua rispetto a quelle Europee.

potatura


E' sufficiente eliminare le parti sfiorite o danneggiate

malattie


Non si segnalano malattie o parassiti particolari. Se notiamo un ingiallimento del fogliame, la causa putrebbe essere la presenza di un eccesso di calcare nel terreno. I marciumi radicali sono la conseguenza di un eccesso di umidità.

segnalazioni


particolarità


Può essere coltivato anche in giardino roccioso o come bordura a seconda della specie. In vaso posizionare anche in luogo leggermente ombreggiato Non richiedono cure particolari

temperatura


Si consiglia di posizionarle in luogo con una temperatura estiva non troppo elevata. Non deve mai superare i 25°C.

rinvaso


Quando necessario a inizio primavera

substrato


Leggermente acido, un mix con prevalenza di torba, sabbia e terriccio di foglie.

propagazione


Tramite suddivisione dei cespi a fine primavera oppure per semina in autunno

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Europa, Asia, Nuova Zelanda
genziana asclepiadea
gentiana asclepiadea
gaulteria
Gaultheria
solanum pseudocapsicum
Solanum pseudocapsicum
Lemon grass
Cymbopogon
Liriodendro
liriodendron tulipifera
genziana lutea
gentiana lutea
Solanum capsicastrum
Solanum capsicastrum
elicriso
Helichrysum
kalanchoe
Kalanchoe
margherita
Chrysanthemum leucanthemum