Malvaceae

ibisco syriacus

hibiscus syriacus

ibisco syriacus

hibiscus syriacus

arbusto deciduo, molto rustico, dall'aspetto ramificato; presenta foglie verde scuro, di forma ovale, il cui margine è spesso dentato ed a volte la forma è trilobata. Le infiorescenze compaiono all'ascella delle foglie e sono di colore variabile dal porpora al bianco

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: estate-autunno

arbustiva

temperato

perenne

media

Siria

esposizione


Predilige un'esposizione alla mezz'ombra ma può essere adatta anche un'esposizione in pieno sole nelle ore meno calde, se le irrigazioni sono regolari.

fioritura


la fioritura dura da luglio ad ottobre.

arte


E' una pianta praticamente coltivata in quasi tutto il mondo, sappiamo per certo che lo è a Tahiti, come abbiamo potuto apprezzare nei quadri di Gauguin.

medicina


I naturalisti del passato ne consigliavano la radice cotta nel vino, per curare malattie dei bronchi e dei polmoni. La si considerava un rimedio anche per le sofferenze della sciatica. In generale era considerata un toccasana per curare molti malanni.

letteratura


L'estrema eleganza e bellezza di questo magnifico fiore, accompagnato dalla leggerezzza delle fronde, ha siggerito il simbolo dellla fugace bellezza. Nel linguaggio amoroso significa dire alla propria amata: "come sei bella!". Il fiore di tipo siriaco comunica la pazienza del corteggiatore ed il fiore cangiante risponde rifiuto il tuo amore. Il corteggaitore respinto può comunicare il suo dolore con un fiore rosso sangue: "sono ferito al cuore".

storia


Questa specie è anche chiamata Althaea frutex.

segnalazioni


viaggio


Nellle isole polinesiane, le ragazze usano portare tra i capelli un fiore di Ibisco color rosso o bianco con il centro color porpora, in special modo quando vanno a ballare. Gli uomini lo sfruttano per segnalare il loro stato: se lo posano sull'orecchi destro significa che sono fidanzati, se lo posano sul sinistro sono disponibili.

concimazione


non necessita particolari interventi di concimazione, per arrichcire il terreno è possibile utilizzare dello stallatico ben maturo durante la stagione primaverile

irrigazione


intervenire con regolarità, alla sera, durante la fase vegetativa in primavera e in estate. In caso di siccità prolungata, intervenire anche d'inverno. In età giovane della pianta, sopratutto al principio, deve essere garantita un'irrigazione regolare.

potatura


non gradisce potature drastiche, limitarsi ad eliminare le parti sfiorite o danneggiate

malattie


Possibile presenza di afidi,utilizzare appositi prodotti

particolarità


I fiori si sviluppano in grande quantità Necessitano di essere annaffiate regolarmente soprattutto le piante giovani

temperatura


Resistente alle alte e alle basse temperature

rinvaso


rinvasare in primavera scegliendo sempre un contenitore solo leggermente più ampio del precedente

substrato


Torba mista e sabbia. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno, meglio quelli fertili e freschi e sempre ben drenati.

propagazione


A seconda della specie, va utilizzata la talea in luglio, e la semina in aprile.

clima


temperato

durata


perenne

origine


Siria
ibiscus
Hibiscus
ciclamino
Cyclamen persicum
primula vulgaris
primula vulgaris
lavanda stoechas
Lavandula stoechas
sedum spectabile
Sedum spectabile
Tagetes erecta
Tagetes erecta
ajuga
Ajuga
Astilbe
Astilbe
ranuncolo
Ranunculus
echinacea purpurea
Echinacea purpurea