X

descrizione generale

Pianta erbacea fiorita, perenne in natura ma delicata alle nostre latitudini; è infatti coltivabile solo in ambienti interni. Presenta delle radici tuberose ed infiorescenze tubulari. Le foglie, molto decorative, sono ovate e dalla superficie vellutata, con un colore che varia dal verde alle sfumature argentee. La specie G.cardinalis, originaria del Brasile, raggiunge i 35 cm., e possiede foglie cordate alla base e infiorescenze di colore rosso con un caratteristico labbro superiore sporgente.; la g.leucotricha presenta foglie disposte in verticilli, sul fusto di forma obovata, ricoperte da peli argentei. Le infiorescenze sono di colori variabili dal rosa al rosso e presentano internamente peli bianchi.

esposizione

Esporre in zona mediamente luminosa. Non esporre ai raggi diretti del sole. A causa di illuminazione insufficiente la crescita può essere stentata o priva di fioritura; per l'esposizione diretta ai raggi solari possiamo notare decolorazioni o macchie sulle foglie.

fioritura

Indicativamente fioriscono verso agosto -settembre. la specie g.leucotricha sboccia all'inizio dell'autunno, fino a fine ottobre.

concimazione

Utilizzare fertilizzante complesso seguendo le indicazioni del produttore. In generale, nel corso delle stagioni più calde, aggiungere all'acqua di irrigazione, 10 g. di concime complesso per decalitro.

irrigazione

Mantenere il terreno umido in estate, quasi sospendere l'annaffiatura in inverno. Evitare ristagni d'acqua e gli eccessi idrici. Si consiglia di non irrigare dall'alto.

potatura

E' sufficiente eliminare le parti sfiorite o danneggiate

malattie

Possono essere soggette ad attacchi da parte di afidi e cocciniglia, utilizzare prodotti dedicati, di tipo sistemico, cioè che vengono assorbiti dalla piuanta tramite il terreno. Può essere colpita anche dall'Oidio e dalla Muffa grigia, in questi casi utilizzare fungicidi.

particolarità

Si consiglia di posizionare la pianta in zona non soggetta ad eccessivi sbalzi di temperatura o correnti d'aria. Necessitano di essere annaffiate abbondantemente in primavera ed estate. In generale, la coltivazione di queste piante non è semplicissima.

temperatura

E' meglio non scendere sotto i 14°C, altrimenti si rischia di comprometterne lo sviluppo.

rinvaso

In primavera quando necessario, circa ogni 2-3 anni

substrato

Utilizzare torba in prevalenza e sabbia.

propagazione

Tramite semina a fine febbraio in cassetta

NOMENCLATURA

Gesneria o Rechsteineria
Gesneriaceae
gesneria

DATI GENERICI

luce media

fiorita: estate

erbacea

Tropicale

perenne nel suo ambiente naturale. In appartamento, in genere, viene coltivata come annuale o biennale.

media

America del sud

CURIOSITA'

STORIA

Il nome del genere e della famiglia, deriva da Conrad Gesner, un botanico svizzero del '500.