Crassulaceae

semprevivo

Sempervivum arachnoideum

semprevivo

Sempervivum arachnoideum

pianta succulenta, sempreverde, che presenta rosette carnose la cui parte centale ricorda la tela di un ragno. le foglie sono infatti ricoperte da una peluria biancastra filamentosa che ricorda molto la tela di un ragno. Le rosette sono larghe pochi centimetri mentre il fusto può raggiungere i 20 cm. I fiori sono portati su di un unico scapo fiorale e presentano una decina di petali di colore violetto

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cactacea

temperato

perenne

media

Europa, America

esposizione


predilige il sole pieno

fioritura


fiorisce ta giugno e settembre

arte


Benefico per aprire il cuore alle sollecitazioni esterne, per rendere più ottimisti e fiduciosi, scongiurando il costante logorio psichico che affligge i nati sotto il segno del Capricorno

medicina


Il succo ha il potere di guarire le ulcerazioni della pelle e di calmare il bruciore provocato dalle punture degli insetti

letteratura


il nome generico Sempervivum (= sempre vivo), la tesi più ovvia e accreditata in letteratura è che esso si riferisca al fatto che le piante messe a seccare sembrano sopravvivere per tempi lunghissimi.

storia


In passato i semprevivi erano utilizzati per vari scopi, e soprattutto come "materiale da costruzione". Lo testimonia chiaramente il nome specifico Sempervivum tectorum. Questa pianta veniva, infatti, usata per coprire i tetti in pietra.

segnalazioni


viaggio


La tradizione popolare le considera piante anti-fulmini: per questo motivo in montagna venivano coltivate sui tetti delle malghe.

concimazione


utilizzare dello stallatico ben maturo per aricchire il terreno

irrigazione


intervenire durante le bella stagione lasciando sempre asciugare il terreno tra un'annaffiatura e l'altra, durante l'inverno diminuire molto fino ad interrompere nei periodi più freddi

potatura


eliminare le parti sfiorite

malattie


Questa essenza non è soggetta a nessuna malattia in particolare

particolarità


Non annaffiare eccessivamente le pianta. per avere un esemplare anche tra roccette o tegole, e sufficiente posare qualche rosetta su poca terra appena umida.

temperatura


Sopportano temperature anche di molti gradi sotto lo zero,infatti non necessitano di nessun riparo.

rinvaso


utilizzare sempre un vaso solo leggermente più ampio del precedente

substrato


terra e ghiaia, in generale molto ben drenante e ricco

propagazione


Avviene per seme o per via vegetativa

clima


temperato

durata


perenne

origine


Europa, America
senecio
Senecio cruentus o cineraria cruenta
antirrhinum
Antirrhinum majus
callistephus chinensis
Callistephus chinensis
celosia
Celosia
cosmos
Cosmos bipinnatus
garofano
Dianthus
salvia splendens
Salvia splendens
godezia
Godezia
Nemesia
Nemesia
impatiens
Impatiens n.guinea