leguminose

fava

vicia faba

fava

vicia faba

pianta erbacea, rustica, che raggiunge 1,5 m. di altezza. Presenta fusti di forma quadrangolare e foglie piccole che danno alla pianta un aspetto cespuglioso. Dai fiori bianchi si sviluppano baccelli che contengono semi commestibili.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera

erbacea

temperato

annuale

media

Area mediterranea mediorientale

esposizione


ideale la sua coltivazione nei piccoli orti al solepiano

fioritura


fiorisce durante la primavera

letteratura


Stando ad una credenza popolare diffusa in Italia, se si trova un baccello contenente sette semi si avrà un periodo di grande fortuna.

storia


Questa pianta è stata utilizzata dall'uomo nell'area mediterranea e medio-orientale fin dai tempi antichi

concimazione


le fave apportano azoto al suolo producendo il loro concime automaticamente. Evitare il letame.

irrigazione


teme irrigazioni troppo abbondanti che abbinate alle alte temperature possono portre a malattie dell'apparato radicale

potatura


le estremità di alcuni germogli fiorenti possono essere tagliate per accellerare la maturazione.

malattie


può essere colpita da afidi, acari e tonchio che si controllano con insetticidi specifici. Gli esemplari malati devono essere rimossi e bruciati

particolarità


i giovani bacelli si raccolgono al principio della primavera.

temperatura


gradisce il caldo e non tollera il freddo

segnalazioni


substrato


non è molto esigente per quanto concerne il tipo di terreno. Predilige terreni profondi e permeabili, alcalini e ricchi di materia organica.

propagazione


per semina in primavera

clima


temperato

durata


annuale

origine


Area mediterranea mediorientale
rosmarino
Rosmarinus officinalis