Polypodiaceae

Pteris cretica var. crispata

Pteris cretica

Pteris cretica var. crispata

Pteris cretica

Felce delle Polypodiaceae, Pteris cretica var. crispata, (con pinnule verdi, strette e crestate all'estremità), presenta fronde pennate e arcuate, lunghe anche 40 cm, costituite da un picciolo nero sul quale prendono attacco da tre a sette pinnule di forma lineare-lanceolata, con i margini spesso dentati: tra le altre varietà troviamo la "albolineata", con pinnule verdi e due striature ai lati della nervatura centrale; la "maya", varietà nana a fronde screziate; la varietà "wimsettii", con fronde folte formate da pinnule irregolari.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce media

------ verde ------

erbacea

Mite, mediterraneo.

Perenne.

piccola

Originaria delle regioni a clima subtropicale; fa anche parte della nostra flora spontanea.

esposizione


Posizionare in luogo luminoso ma evitare tassativamente i raggi del sole.

fioritura


Non presenta fioritura.

storia


Il nome generico Pteris, deriva dal greco pteron = ala, in riferimento alla forma delle foglie.

irrigazione


Annaffiare in modo che il substrato risulti sempre fresco. Irrorare spesso le fronde con un vaporizzatore d'acqua.

temperatura


Neccesita di temperature massime oscillanti intorno ai 25 °C d'estate e 20 °C d'inverno; la temperatura invernale minima mai al di sotto dei 10 °C.

substrato


Terra normale da giardino, torba e sabbia.

propagazione


Verso la fine del periodo invernale, con divisione dei cespi.

clima


Mite, mediterraneo.

segnalazioni


durata


Perenne.

origine


Originaria delle regioni a clima subtropicale; fa anche parte della nostra flora spontanea.
Prunus persica
Prunus persica
Albicocco
Prunus armeniaca
prunus avium
prunus avium
prunus cerasus
prunus cerasus
ficus benjamina
Ficus benjamina
lauroceraso
Laurocerasus o prunus lusitanica
Prunus armeniaca
Prunus Armeniaca
mandorlo
Amygdalus communis L. = Prunus amygdalus Batsch