Bignoniaceae

Jacaranda acutifolia (sinonimo)

Jacaranda mimosifolia

Jacaranda acutifolia (sinonimo)

Jacaranda mimosifolia

Pianta perenne a comportamento arboreo o arbustivo, di portamento elegante, presenta foglie grandi, opposte, bipennate, picciolate, composte da foglioline lanceolate, terminanti con apice acuto. Se coltivata in vaso può arrivare a 3 m di altezza, mentre in piena terra raggiunge anche i 15 metri.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

albero

Richiede clima mite.

Perenne.

grande

Originaria dell'America centrale e meridionale (Brasile, Paraguay e Argentina).

esposizione


Essendo coltivata soprattutto per alberature stradali, l'esposizione più adatta è quella in pieno sole.

fioritura


Fiorisce in tarda primavera e, come seconda fioritura, in autunno producendo infiorescenze a pannocchia, con fiori violetti, tubolari, ermafroditi, lunghi circa 5 cm, a comparsa precedente alle foglie. I frutti sono delle capsule a due valve, di colore brunastro con all'interno numerosi semi alati.

concimazione


Concimare, durante il periodo vegetativo, ogni due settimane, mescolando all'acqua irrigua un buon fertilizzante liquido specifico. Sopprimere le concimazioni nei rimanenti periodi.

irrigazione


Annaffiare abbondantemente e di frequente durante l'estate e ridurre molto gli interventi a partire dall'autunno e per tutto l'inverno.

potatura


Limitata al contenimento della pianta o all'eliminazione di parti danneggiate.

segnalazioni


malattie


E' una pianta molto resistente agli attacchi di insetti, di acari e di funghi.

particolarità


Il suo legno viene usato in ebanisteria, per la costruzione di strumenti musicali, quali chitarre, mandolini e pianoforti.

temperatura


Non è molto esigente in fatto di temperature e riesce a sopportare anche 0 °C, per brevi periodi, come supera anche temperature estive più alte della normalità.

rinvaso


Rinvasare ogni anno in vasi di una misura più grande, fino a raggiungere i 40 cm circa, poi è sufficiente aggiungere del terriccio nuovo sopra a quello vecchio.

substrato


Il substrato è composto di terra da giardino e terra di foglie in parti uguali.

propagazione


La moltiplicazione si effettua per talea o per semina. Nel caso della semina, è consigliabile tenere protette le piantine per almeno 2 anni, prima di trasferirle all'aperto.

clima


Richiede clima mite.

durata


Perenne.

origine


Originaria dell'America centrale e meridionale (Brasile, Paraguay e Argentina).
eucomis
Eucomis
bosso
buxus
edera canariensis
Hedera canariensis
geranuim zonale
Geranium zonale
acalypha hispida
Acalypha hispida
ficus benjamina
Ficus benjamina
Crassula portulacea hobbit
Crassula portulacea
edera colchica
Hedera colchica
Euphorbia triangularis
Euphorbia triangularis
cipresso
cupressus sempervirens