Myrtaceae

Melaleuca nesophila

Melaleuca nesophila

Melaleuca nesophila

Melaleuca nesophila

Albero a foglie coriacee e persistenti, alterne intere, piccole e addensate sui rami, di forma ellittica-oblunga, coltivato per uso in farmacopea e per ornamento di parchi e giardini, stretto parente dei Callistemon, si presenta con chioma arrotondata e foglie che, se strofinate, emanano un piacevole profumo di resina; il frutto è una piccola capsula legnosa, persistente sul ramo per diversi mesi.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Tropicale, temperato.

Perenne, sempreverde.

media

Originaria delle zone tropicali australiane e dell'Indonesia.

esposizione


L'esposizione gradita è a pieno sole, ma al riparo dai venti.

fioritura


I fiori, molto vistosi per la presenza di stami vivacemente colorati, sbocciano in primavera-estate e sono molto appetiti dalle api.

medicina


Della pianta vengono usate le foglie, che contengono: Essenza di Niaouli, eucaliptolo, carburi terpenici, terpineolo, piccole quantità di aldeidi e di composti solforati. Usata come antisettico (prime vie aeree), febbrifugo, analgesico, reumatismi e vulnerario.

storia


Il nome deriva dal greco mélas = nero e léukos = bianco, in quanto la corteccia di queste piante, assume questi colori, sia allo stato giovanile che in quello senile.

segnalazioni


concimazione


Non necessaria se coltivata in piena terra; se coltivata in vaso somministrare, di tanto in tanto, un fertilizzante liquido bilanciato.

irrigazione


Da aprile a settembre annaffiare abbondantemente, ridurre nel rimanente periodo dell'anno.

potatura


Effettuare la potatura, dei rami e dei getti, quando è terminata la fioritura.

temperatura


La temperatura invernale non deve mai scendere al di sotto di 4 °C.

substrato


Terriccio da giardino misto a torba e sabbia, assicurando un ottimo drenaggio.

propagazione


La moltiplicazione avviene per talea, da getti quasi completamente lignificati, nel periodo compreso fra luglio e agosto, da effettuare in serra o in un punto protetto.

clima


Tropicale, temperato.

durata


Perenne, sempreverde.

origine


Originaria delle zone tropicali australiane e dell'Indonesia.
thunbergia alata
thunbergia alata