X

descrizione generale

Metrosideros excelsus aurea (sin. Metrosideros tomentosus), è un piccolo arbusto delle Myrtaceae, presenta foglie ellittiche di 5-10 cm, coriacee, verde scuro e semilucide sopra, bianche e feltrose sotto, disposte in coppie opposte.

esposizione

D'estate si possono sistemare i vasi all'aperto in zone soleggiate.

fioritura

In estate produce cime o racemi terminali compatti, con numerosi fiori piccoli a trombetta, con petali insignificanti e ciuffi appariscenti di stami piumosi di colore rosso.

irrigazione

Irrigare abbondantemente durante i mesi caldi e ridurre le irrigazioni nei mesi più freddi.

potatura

La potatura va eseguita dopo la fioritura e unicamente per dare una forma alla pianta.

particolarità

Questa pianta si può collocare anche in località marine, purchè si dia acqua a sufficienza e sia protetta dai venti freddi, avendo la caratteristica di sopportare bene le brezze e i venti carichi di salsedine, ma non il freddo.

temperatura

La temperatura dovrebbe essere di 10 - 15 °C dalla primavera all'autunno, mentre la minima del periodo invernale non deve scendere al di sotto dei 5 - 6 °C.

substrato

Terriccio composto da torba, terreno di medio impasto e sabbia, sistemato in larghi vasi e molto ben drenato.

propagazione

Si moltiplica, a fine primavera, da talee dei giovani rami fatte prima radicare su terreno sabbioso, coperte e con calore di fondo.

NOMENCLATURA

Metrosideros albiflora
Myrtaceae
Metrosideros excelsus aurea

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

arbustiva

Mite.

Perenne.

piccola

Originaria della Nuova Zelanda.

CURIOSITA'

STORIA

Il nome deriva dal greco métra = midollo e sideros = ferro, in riferimento alla durezza del legno.

Tra le piante di:

ciaociao

Foto Dagli Album