Passifloraceae

Passiflora amethystina

Passiflora amethystina J.C. Mikan

Passiflora amethystina

Passiflora amethystina J.C. Mikan

Pianta lianosa, rampicante, con fusto flessibile e glabro; è molto ornamentale ma adatta solamente per terrazze e giardini. Presenta foglie semplici, bilobate e talvolta peltate alla base, con due appendici da ovato-oblunghe a ovato-lanceolate, di circa 5 cm di lunghezza. Nota con il nome di "Fiore della passione", per la somiglianza di alcune parti fiorali con i simboli (corona di spine, martelli, chiodi, croce) della Passione di Cristo.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

rampicanti

Mite, mediterraneo.

Perenne.

piccola

Originaria del Brasile.

esposizione


L'esposizione ideale è all'aperto, in pieno sole, riparata dai venti.

fioritura


D'estate presenta una fioritura solitaria, ascellare, di colore blu-violaceo, con fiori di circa 8-10 cm di diametro. Il frutto è una bacca ovoidale con polpa biancastra, commestibile allo stato fresco o sottoforma di succo, molto gustosa.

concimazione


Nel caso di crescita stentata somministrare, in primavera e in estate, del concime polivalente.

irrigazione


Annaffiare regolarmente e abbondantemente nei periodi siccitosi, mantenendo l'umidità del terreno con pacciamature.

segnalazioni


malattie


Oltre ai danni causati dal freddo, è soggetta ad attacchi di virus che provocano macchie sulle foglie, a scapito dell'estetica della pianta; in questo caso bisogna estirpare le parti infette e bruciarle.

temperatura


Richiede temperature da clima mediterraneo e non resiste molto al freddo.

substrato


Si adatta a qualsiasi terreno sostanzioso, ben dotato di sostanza organica, sciolto e, possibilmente, a reazione acida.

propagazione


Si ottiene con talea, in primavera, fatta radicare prima di porla a dimora.

clima


Mite, mediterraneo.

durata


Perenne.

origine


Originaria del Brasile.