Araceae

aglaonema

Aglaonema

aglaonema

Aglaonema

Pianta palustre con rizoma da cui partono numerosi getti. Il fusto, molto ridotto, porta delle foglie di colore verde, lanceolate, cuoriformi o cuneiformi con una estremità appuntita di color verde, attaccate a sottili piccioli. Caratteristica la nervatura molto pronunciata e le maculature spesso argenteee. La pianta raggiunge un'altezza massima di circa 20 cm. In coltivazione semi emersa può sviluppare un'infiorescenza a forma di spata e di colore biancastro.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

luce media

------ verde ------

eretta

Temperato

Perenne

media

Filippine e gran parte dell'Asia meridionale

esposizione


Tenere se possibile in posizione molto luminosa, ma non alla luce diretta. Si tratta comunque di una pianta che si adatta anche a zone con scarsità di luce

fioritura


Possono produrre d'estate delle infiorescenze che non hanno gran valore ornamentale

arte


si possono anche creare delle magnifiche composizioni abbinando questa specie di pianta dal caratteristico fogliame argenteo ad altre piante con le foglie verde scuro.

storia


Il nome della specie deriva dal greco aglaos che significa lucente, e nemà, ossia, filo, a causa degli stami dei fiori.

concimazione


Concimare spesso, in primavera - estate ogni due settimane somministrando un fertilizzante liquido con l'acqua delle annaffiature

irrigazione


In estate la pianta deve essere annaffiata ogni tre - quattro giorni, d'inverno ogni dieci. Si consiglia di spruzzare spesso le foglie

segnalazioni


potatura


Si eliminano le parti danneggiate e le foglie gialle. per la pulizia delle foglie utilizzar eun panno umido e pulito, non il lucidante fogliare.

malattie


Possibile presenza di afidi e del ragnetto rosso, eliminabili con appositi prodotti. Se le foglie diventano gialle può voler dire che avete bagnato troppo il terriccio ed è quindi opportuno che non annaffiate più la vostra pianta fino a quando il terricico non si sarà asciugato completamente. L'effeto delle foglie gialle può essere dato anche da un ambiente eccessivamente freddo: quindi spostare la painta in un luogo più caldo. se notate infine, le machcie bianche sotto la pagina fogliare allora il nemico da combattere è la cocciniglia.

particolarità


Se le foglie si ricoprono di macchie e i margini ingialliscono significa che la temperatura è troppo bassa; l'eccesso di calore, al contrario, le brucia e le accartoccia. L'avvizzimento delle stesse indica eccesso o insufficienza di annaffiature. E' necessario tagliare le foglie appassite alla base, così come le spate quando diventano scure.

temperatura


La temperatura in inverno non dovrebbe scendere sotto i 15°C e in estate sotto i 18°C

rinvaso


Ogni due anni circa, in primavera, scegliere un vaso solo leggermente più ampio del precedente.

substrato


Terreno da giardino con aggiunta di terra di brughiera, terriccio di foglie e una piccola percentuale di sabbia. Il composto deve essere ben drenato

propagazione


Avviene per divisione dei cespi in primavera o alla fine della fioritura

clima


Temperato

durata


Perenne

origine


Filippine e gran parte dell'Asia meridionale
calatea
Calathea
aglaonema modestum
Aglaonema modestum
Aspidistra
Aspidistra elatior
Yucca
Yucca
Dracaena deremensis
Dracaena
Agapanthus orientalis
Agapanthus orientalis
sanseveria
Sansevieria trifasciata
filodendro
Philodendron
Dracaena Marginata
Dracaena Marginata
Asplenium scolopendrium
Asplenium scolopendrium