X

descrizione generale

Pianta annua cereale coltivata in tutto il mondo per le cariossidi, usate per il consumo diretto, per la preparazione di farine, come surrogato del caffè e soprattutto per la produzione della birra; fornisce anche un buon alimento per il bestiame, in particolare per le mucche da latte. Presenta culmo eretto, alto fino a 1 m, con foglie lineari e alterne.

esposizione

L'esposizione migliore è quella a pieno sole.

fioritura

In aprile-maggio, dopo che la spiga è uscita dall'ultima guaina fogliare, si ha la fioritura che si evidenzia con la fuoriuscita delle antere delle glumelle, i fiori sono ermafroditi. L'impollinazione è autogama (unione di due gameti di sesso diverso provenienti dallo stesso individuo).

concimazione

Subordinata al clima, alla temperatura e ai vari periodi della coltura (consultare testi specifici).

irrigazione

Subordinata al clima, alla temperatura e ai vari periodi della coltura (consultare testi specifici).

malattie

Il clima caldo-umido può provocare attacchi fungini (consultare testi specifici).

temperatura

Presenta una buona resistenza alla siccità e può sopportare temperature di 38 °C, se l'umidità non è troppo alta. La temperatura minima per la germinazione è di 5 °C, quella ottimale per la crescita è di 15 °C, mentre quella ideale per la fioritura è di circa 18 °C. Nell'inverno, con coltre di neve protettiva, resiste a temperature molto basse (- 20 °C), in primavera sopporta Più di 20 °C.

substrato

Il terreno più adatto è quello a medio impasto, ben drenato e con pH tra 7 e 8; deve essere ben dotato di fosforo e potassio e scarso di azoto (che favorisce un eccesso di produzione di paglia, a scapito dei frutti).

NOMENCLATURA

Hordeum vulgare o sativum
Poaceae
Orzo

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

erbacea

Mite, mediterraneo.

Annua.

media

Originaria dell'Eritrea e dell'Asia Minore.

Tra le piante di:

ciao

Foto Dagli Album