Amaryllidaceae

Giglio marino

Pancratium maritimum

Giglio marino

Pancratium maritimum

Pianta spontanea delle "Amaryllidaceae", conosciuta coi nomi di Pancrazio o Giglio marino o Narciso marino (vedi foto), originaria della regione mediterranea, cresce anche in Italia nelle spiagge e nelle dune litorali, ed è talora coltivata nei giardini: ha un grosso bulbo, foglie basali lanceolate e spesso ritorte, il frutto è una capsula e contiene grandi semi neri.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

erbacea

Temperato.

Annua.

piccola

Originaria della regione mediterranea e dell'India.

esposizione


L'esposizione preferita è in pieno sole, ma si adatta anche a mezz'ombra.

fioritura


I fiori, molto profumati, riuniti in ombrella terminale, di color bianco con una vistosa corona, anch'essa bianca, all'interno del perigonio.

concimazione


Non necessaria.

irrigazione


Non necessaria.

temperatura


Dal momento che il bulbo è completamente interrato, resiste a temperature vicine a = °C, per poi vegetare l'estate successiva.

substrato


Terreno sabbioso di dune e spiagge.

propagazione


Si moltiplica da se, spargendo i grandi semi neri, a maturazione.

clima


Temperato.

durata


Annua.

segnalazioni


origine


Originaria della regione mediterranea e dell'India.