Cactaceae

Mammillaria carnea

Mammillaria carnea

Mammillaria carnea

Mammillaria carnea

E' caratterizzata da fusto dapprima sferico, ma con l'età diviene cilindrico, alto circa 10 cm, accestisce per mezzo di polloni basali, i tubercoli sono quadrangolari, romboidi-piramidali. Inizialmente è giallastra e lanosa, poi si spoglia.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera-estate

cactacea

Mite.

Perenne.

media

Originaria del Messico, negli stati di Hidalgo, Guerrero, Puebla e Oaxaca.

esposizione


La posizione che predilige è quella a pieno sole.

fioritura


I piccoli fiori, rosa pallido, sono normalmente prodotti dalla base dei tubercoli, in cerchio intorno all'apice.

irrigazione


Annaffiare con parsimonia durante la primavera-estate, interrompere quasi completamente nel rimanente periodo dell'anno.

particolarità


Esistono diverse varietà di questa specie: M. carnea 'cirrosa', con spina apicale e inferiore arricciate e violacee; M. carnea 'longispina', che ha tutte le spine molto lunghe; M. carnea 'subtetragona', con spine biancastre a base e punta bruna, o tutte brune e gli angoli dei tubercoli indistinti.

substrato


Il terriccio deve essere sciolto, per Cactaceae, misto a sabbia e molto ben drenato.

propagazione


La propagazione è da seme o per pollone basale dalle vecchie piante.

segnalazioni


clima


Mite.

durata


Perenne.

origine


Originaria del Messico, negli stati di Hidalgo, Guerrero, Puebla e Oaxaca.