Cycadaceae

Cycas circinalis

Cycas circinalis

Cycas circinalis

Cycas circinalis

Il nome della specie deriva dal latino circinalis = spirale, riferito al modo in cui la foglia si sviluppa crescendo. A differenza delle altre specie presenta fronde più appiattite e più ornamentali, che possono crescere fino a circa 2 m di lunghezza, mentre la pianta può arrivare a circa 5 m di altezza.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: estate

arbustiva

Mite, mediterraneo.

Perenne.

media

Originaria di India e Madagascar.

esposizione


Predilige luce abbondante, ma è meglio ripararla dal sole diretto.

fioritura


Le Cycas sono piante dioiche, ossia presentano esemplari solo maschili, meno diffusi e, altri solo femminili, più frequenti; fioriscono solamente dopo i 15 anni d'età, non necessariamente con la presenza dell'altro sesso nelle vicinanze. L'infiorescenza maschile, al centro del fogliame, è simile a una pigna eretta di forma allungata, di colore giallo, contenente il polline; mentre le piante femminili sviluppano una rosetta di foglie vellutate, che avvolgono dei grossi ovuli arancioni. Quando impollinati, questi ovuli simili a uova di gallina di circa 6-8 cm di diametro, aumentano di volume e virano al rosso formando dei frutti pure rossi e duri (detti nucelle) che contengono all'interno i semi.

concimazione


Durante il periodo estivo somministrare un fertilizzante liquido, miscelato all'acqua irrigua, almeno una volta ogni 2 mesi.

irrigazione


Annaffiare di frequente senza esagerare in quantità, durante l'estate, riducendo la frequenza e senza mai fare asciugare completamente il terriccio, nei restanti periodi.

potatura


Limitata all'asportazione di parti danneggiate o rinsecchite.

malattie


Può essere attaccata da cocciniglia bruna o cotonosa, specialmente se il clima è secco e caldo, bisogna combatterle preventivamente con i prodotti specifici o in alternativa, quando sono state già colpite, strofinando le parti lese con un pennello o un batuffolo di cotone imbevuti di alcool e asportando la materia bianca appiccicosa da tutti i punti colpiti.

segnalazioni


temperatura


Può essere coltivata all'aperto nelle regioni a clima mite, sopporta qualche periodo di freddo, purché non prolungato; nelle regioni a clima rigido, richiede il ricovero in serra fredda, nei periodi invernali più rigidi.

rinvaso


Il rinvaso si effettua in primavera, ogni 4 anni circa, soltanto se l'apparato radicale ha riempito tutto il vaso.

substrato


Coltivare in miscela di terra argillosa, sabbia grossolana di fiume e terra di campo incolto, molto ben drenato.

propagazione


La moltiplicazione si ottiene, in tutto l'arco dell'anno, prelevando i germogli basali, che spuntano ai piedi della pianta, e facendoli radicare in un substrato uguale a quello usato per le piante adulte.

clima


Mite, mediterraneo.

durata


Perenne.

origine


Originaria di India e Madagascar.
Spatiphyllum
Spathiphyllum
Cycas bonsai
Cycas revoluta
ciclamino
Cyclamen persicum
piante grasse
Piante grasse