Myrtaceae

Callistemon speciosus

Callistemon speciosus

Callistemon speciosus

Callistemon speciosus

Presenta foglie alterne, coriacee e lanceolate. Sulla pianta si possono trovare rami che portano l'infiorescenza dell'anno all'estremità e i grappoli dei frutti dell'anno precedente più in basso, visto che l'estremità dei rami continua a crescere anche dopo la fioritura. È adatto alla coltivazione in giardino e in terrazza, ma può essere coltivato anche in appartamento, può raggiungere i 3 m di altezza.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera-estate

arbustiva

Mite.

Perenne.

media

Originaria dell'Australia.

esposizione


L'esposizione sarà soleggiata, perché questa pianta ama il sole e non teme il freddo, perciò si potrà coltivare anche in giardino, proteggendo la base della pianta, negli inverni rigidi, con foglie secche e paglia.

fioritura


I fiori, che compaiono in giugno, sono riuniti in spighe terminali e presentano lunghi stami di colore cremisi, liberi ed eretti tanto da conferire all'infiorescenza l'aspetto di uno scovolino. Dopo la fioritura la pianta produce piccoli frutti, dall'aspetto di capsule lignificate, che rimangono sulla pianta per più anni.

storia


Il nome Callistemon deriva dal greco kalos = bello e stemon = stame riferito alla struttura particolare del fiore.

concimazione


Una volta al mese, si deve aggiungere all'acqua dell'innaffiatura un po' di concime azotato che favorirà la fioritura, rendendola più rigogliosa.

irrigazione


Le annaffiature dovranno essere moderate e preferibilmente con acqua non calcarea. Se la pianta è coltivata in giardino non dovrà essere annaffiata spesso, mentre in vaso bisogna che il terreno si asciughi completamente fra un'innaffiatura e l'altra. In inverno si diraderanno le irrigazioni e si riprenderanno in primavera e per tutta l'estate.

potatura


Limitata all'asportazione delle parti secche.

temperatura


Non sopporta gli inverni freddi e lunghi. La temperatura minima invernale dovrebbe essere intorno a 6-8°C.

rinvaso


Il callistemon si rinvasa di norma ogni 2 o 3 anni.

segnalazioni


substrato


Il terreno dovrebbe essere ben drenato e non calcareo, in vaso sarà terriccio fertile con aggiunta di torba e sabbia o ghiaia nella parte bassa del vaso, mentre in piena terra ha necessità di un buon terriccio fertile.

propagazione


Propagazione: Per talea fatta radicare, in torba e sabbia, a inizio estate,. Oppure per seme, da prelevare in autunno e seminare a marzo, in ambiente umido, molto luminoso e riscaldato.

clima


Mite.

durata


Perenne.

origine


Originaria dell'Australia.