Cactaceae

Echinopsis mamillosa

Echinopsis mamillosa fo. kermesina

Echinopsis mamillosa

Echinopsis mamillosa fo. kermesina

Cactacea dal fusto emisferico di 15 centimetri di diametro. Ha 11-16 spine radiali gialle con punta bruna, poi grigie. Spine centrali 3-5 più grosse e ricurve all'indietro. Questa pianta è ancora conosciuta con il nome di Pseudolobivia kermesina (un Genere creato da Backeberg), oggi abolito e le sue specie sono state annoverate, in maggioranza, nel Genere Echinopsis.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: primavera-estate

cactacea

Mite.

Perenne.

piccola

L'origine di questa pianta è incerto, probabilmente è l'Argentina.

esposizione


Per evitare che la pianta venga intaccata dal freddo, l'esposizione deve essere in pieno sole.

fioritura


I fiori sbocciano in primavera-estate, presentano un lungo tubo di colore rosa carminio chiaro o più scuro. Sono grandi fiori di lunghezza fino anche a 20 cm, che spuntano di notte e il giorno dopo cadono.

concimazione


fertilizzante composto da 5-6 grammi di farina d'ossa per ogni litro di terriccio.

irrigazione


Annaffiare da marzo ad ottobre ogni 10 giorni circa, facendo attenzione che il substrato si asciughi completamente fra un intervento e quello successivo. D'inverno sospendere l'apporto d'acqua.

temperatura


La temperatura minima invernale non deve scendere al di sotto dei 5 °C.

segnalazioni


substrato


Il substrato deve essere composto da quattro parti di lapillo o pozzolana, tre parti di terra di foglie o torba e due parti di sabbia grossa di fiume.

propagazione


La propagazione è per seme, in primavera e la temperatura ottimale per la germinazione dei semi è di 20-28 °C.

clima


Mite.

durata


Perenne.

origine


L'origine di questa pianta è incerto, probabilmente è l'Argentina.