X
enciclopedia delle piante
LeMiePiante.itRating: [0.3 su 5.0]

DESCRIZIONE GENERALE

Di forma globosa, lievemente cilindrica, questa cactacea si presenta con fitte areole lanose, bianche con spine brevi e morbide anch'esse bianche, che coronano una spina centrale lunga e appuntita di colore scuro.

DESCRIZIONE ESPOSIZIONE

Gradisce diverse ore al giorno di luce solare diretta, ma è meglio proteggerla dal sole cocente.

DESCRIZIONE FIORITURA

I suoi fiori, gialli di medie dimensioni, imbutiformi, con petali stretti, che sbocciano solitari o in cespi alla sommità del fusto, nella prima metà di giugno, durano circa una settimana.

CURA


Somministrare un fertilizzante liquido bilanciato, durante la stagione vegetativa, mischiandolo all'acqua dell'irrigazione.Annaffiare liberamente durante la stagione vegetativa (da maggio a settembre), e sospendere durante l'inverno.Sopporta agevolmente le basse temperature invernali che non dovranno essere, comunque, mai al di sotto di 4 °C.Rinvasare quando il vaso non riesce a contenere più la pianta.Richiede substrato leggero e ben drenato.In genere si usa innestare, questa specie, per ottenere esemplari robusti e a crescita meno lenta. Seminare in primavera, alla temperatura di 20 °C. Le specie cespitose si possono separare e rinvasare all'inizio della primavera.

NOMENCLATURA

Parodia scopa
Cactaceae
Notocactus scopa

DATI GENERICI

pieno sole
fiorita: estate
cactacea
Mite.
Perenne.
piccola
Originaria dell'America latina.

CURIOSITA'

STORIA

Il nome del genere ricorda Lorenzo Raimundo Parodi, botanico, Argentina (1895–1966)

Tra le piante di:

ciaociao

Foto Dagli Album