Cactaceae

Trichocereus pasacana

Echinopsis pasacana

Trichocereus pasacana

Echinopsis pasacana

Pianta ad andamento colonnare, poco ramificata, alta fino a una decina di metri, con fusto che può arrivare a un diametro di circa mezzo metro alla base e con ramificazioni a forma di mazza e un diametro di circa 25-30 cm. I fusti presentano costolature di colore verde chiaro, dello spessore di circa 2-3 cm e areole molto ravvicinate di colore bruno dotate di numerose robuste spine rigide, di colore grigio e fino al rosso bruno nelle giovani piante, nella parte alta delle piante più vecchie le spine diventano sottili, flessibili e di colore bianco o giallo.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

cactacea

Temperato.

Perenne.

grande

E' originaria dell'Argentina nordoccidentale e Bolivia meridionale, dove cresce nelle valli e nei pendii rocciosi della cordigliera delle Ande.

esposizione


Predilige il pieno sole o la massima luminosità possibile, la sua posizione ideale, all'aperto dove il clima lo consente, è in vasti giardini in combinazione con altre succulente con le stesse esigenze; altrimenti deve essere coltivata in vaso con le stesse modalità descritte prima.

fioritura


I fiori tubuliformi, lunghi circa 15 cm, si aprono la sera e restano aperti per 1-2 giorni, sbocciano all'apice dei fusti, sono bianchi, con ovario e tubo ricoperti da lunghi peli nerastri. I frutti sono mangerecci, sferici, 3-4 cm di diametro, verdi e con spine rossicce, contengono numerosi piccoli semi neri.

storia


Il nome deriva dal greco echinos = riccio ed opsis = aspetto, con chiaro riferimento a “forma di riccio”; il nome della specie atacamensis = di Atacama con riferimento al deserto di Atacama,luogo di origine di questo cactus.

particolarità


Il Trichocereus è stato inserito nel genere botanico Echinopsis, pur conservando la prima denominazione, ora sinonimo.

temperatura


E' resistente al freddo purchè secco, può sopportare per un breve periodo basse temperature, fino a -10°C. Bisogna prestare molta attenzione che il terreno non sia umido durante la gelata, perché potrebbe comportare marciume radicale.

substrato


Terriccio molto ben drenato, composto da 1 parte di terra da giardino concimata e 1 parte di sabbia grossolana e pezzi di pietra.

propagazione


La propagazione è per seme, ad una temperatura di circa 20 °C, o per talea.

clima


Temperato.

segnalazioni


durata


Perenne.

origine


E' originaria dell'Argentina nordoccidentale e Bolivia meridionale, dove cresce nelle valli e nei pendii rocciosi della cordigliera delle Ande.
Myrtillocactus geometrizans
Myrtillocactus geometrizans
Myrtillocactus geometrizans 'monstruosus crestato'
Myrtillocactus geometrizans
abete rosso
Picea abies
Ferocactus stainesii
Ferocactus stainesii
Agave filifera
Agave filifera
Cereus azureus
Cereus azureus
schefflera
Schefflera arboricola
Echinocereus rigidissimus var. rubrispinus
Echinocereus rigidissimus var. rubrispinus
cedro dell'atlante
Cedrus atlantica
Gymnocalycium ritterianum var. schuetzianum
Gymnocalycium ritterianum