X

descrizione generale

Albero o anche arbusto, a seconda della specie sempreverde o a foglia decidua. Pianta da esterno con grandi fiori solitari, vistosi, cha variano dal rosa, al bianco al giallognolo ed al porpora. I frutti sono acheni con un solo seme, rosso scarlatto, rosa o marrone; e sono anche molto ornmentali. La specie M. Grandiflora è sempreverde, con grandi foglie ovate, verde scuro lucido sulla pagina superiore e rugginose su quella inferiore. I fiori bianco-crema sono molto profumati e spettacolari. Tra le specie a foglie decidue abbiamo la M.x soulangeana che forma arbusti o alberelli con foglie leggermente pelose sulla pagina inferiore e grandi fiori bianchi con sfumature porpora.

esposizione

A seconda della specie, la magnolia preferisce l'ombra parziale.

fioritura

A seconda della specie, iniziano a sbocciare verso inizio di marzo fino ad agosto circa

concimazione

Utilizzare concime complesso seguendo le indicazioni del produttore

irrigazione

Solo in presenza di piante giovani o di prolungata siccità.

potatura

Eliminare le parti secche o danneggiate.

malattie

Può essere soggetta a funghi di vario tipo, muffa grigia, oidio, da trattare con prodotti specifici. Se alcune delle foglie presentano maculature, trattare con prodotti a base di rame ed eliminare quelle già danneggiate. Il gelo può intaccare le sue gemme provocando muffa grigia.

particolarità

La magnolia posside queste grandi foglie perenni che sono così coriacee da crepitare al minimo soffio divento o goccia di pioggia.

temperatura

vuole zone fresche ma deve essere protetta da vento e gelate, sopporta bene anche le temperature piuttosto elevate. Le specie che fioriscono durante la primavera, possono subire danni a causa delle gelate. Un clima mite è l'ideale per ottenere uno sviluppo rigoglioso.

rinvaso

In primavera, ogni 3 anni circa

substrato

Si adatta a qualsiasi terreno anche se preferisce un terriccio leggermente acido o neutro, fertile e ben drenato.

propagazione

Tramite semina verso inizio autunno in cassetta

NOMENCLATURA

Magnolia
Magnoliacee
magnolia

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: primavera-estate

albero

Temperato

Perenne

grande

Giappone, Asia, Giava sumatra, America del nord

CURIOSITA'

ARTE

Nel linguaggio dei fiorila Magnolia è simbolodi candore, se i fioripresentano invece due colori, allora simboleggia il pudore virgineo, quando è precoceevoca l'ansietà. Il legno della Magnolia è usato per opere di falegnameria.

STORIA

E' un albero preistorico: ne sono stati rinvenuti esemplari fossili che risalgono a cinque milioni di anni fa. Nel 1740 la Magnolia giunse in Francia dall'America.

MEDICINA

I fiori sono ricchi di vitamine e sali minerali; alcune specie sono usate per l'azione antireumatiche delle resine presenti sulla corteccia, i boccioli di Magnolia officinalis presentano proprietà antiallergiche ed antinfiammatorie.

LETTERATURA

il botanico Plumier che viaggiava in America alla ricerca di nuove specie di piante, dedicò alla Magnolia il nome dello scienziato Pierre Magnol che la introdusse in Europa nel suo giardino botanico di Montpelier

VIAGGIO

Si dice che nel suo paese d'origine, quando è in fiore, nessuno dorma mai sotto di lei, perchè il profumo è così intenso che potrebbe ucciderlo nel sonno.

Tra le piante di:

ciaociaociaociaociaociao

Foto Dagli Album