Cucurbitaceae

Lagenaria

Lagenaria leucantha

Lagenaria

Lagenaria leucantha

Pianta annua rampicante, con fusto che arriva fino a 3 m di altezza, foglie alterne ovato-cordate e fiori unisessuati; alcune hanno frutti con polpa dolce, che vengono consumati come ortaggi, quando non sono ancora a piena maturità; altre hanno frutti con polpa amara, tossica, che vengono vuotati, essicati e usati come recipienti. Il nome deriva dal latino lagena = fiasca; una volta erano coltivate anche in Italia e se ne ricavavano specie di bottiglie chiamate zucche da vino, zucca del pellegrino, zucca dei pescatori o a fiasco, zucca borraccia e Luffa.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

rampicanti

Temperato, mite.

Annuale.

media

Lagenaria leucantha delle Cucurbitaceae, originaria dell'India e dell'Africa tropicale.

esposizione


E' amante del pieno sole.

fioritura


La Lagenaria fiorisce durante l'estate con grandi fiori bianchi stellati.

arte


Una forma d'uso particolare è quella di vuotare il frutto, dopo essicazione, ornandolo con delle figure, con delle scritte o con altra grafica, a seconda dell'estro creativo di ognuno.

storia


Le zucche ornamentali si presentano in varie forme, misure e colori. Dissecate e vuotate erano usate dagli indigeni dell'America precolombiana come recipienti di uso quotidiano.

concimazione


Con una concimazione adeguata produrrà frutti grandi e molto ornamentali.

segnalazioni


irrigazione


Richiede annaffiature abbondanti e concimazioni adeguate, per produrre frutti grandi e consistenti.

temperatura


Teme le basse temperature.

substrato


Richiede substrato ricco e ben concimato.

propagazione


La propagazione avviene per seme fatto germinare a una temperatura di 18 °C, la piantina si mette a dimora nel mese di giugno in posizione soleggiata e ben riparata dai venti.

clima


Temperato, mite.

durata


Annuale.

origine


Lagenaria leucantha delle Cucurbitaceae, originaria dell'India e dell'Africa tropicale.