Convolvulaceae

Dichondra repens

Dichondra repens

Dichondra repens

Dichondra repens

E' caratterizzata da foglioline tondeggianti, a forma di rene, un po' carnose, di un colore verde chiaro. I fusti, prostrati, ramificano molto velocemente e permettono alla pianta di propagarsi con estrema rapidità, rendendola particolarmente adatta a formare tappeti erbosi, non richiede tosature ed è liberamente calpestabile.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate

erbacea

Mediterraneo.

Perenne, a portamento basso e strisciante.

piccola

Di recente introduzione, in sostituzione delle Graminaceae, per formare tappeti erbosi bassi e compatti.

esposizione


Vegeta bene sia in pieno sole che all'ombra.

fioritura


Produce piccoli fiori ascellari bianco-gialli, di nessun interesse.

concimazione


Non richiesta, dal momento che la Dichondra è considerata infestante.

irrigazione


Non richiede nè frequenti, nè abbondanti innaffiature data la sua rusticità.

temperatura


Resiste bene anche a inverni rigidi, però teme le forti gelate.

substrato


Prospera in terreni poveri e siccitosi, attecchisce bene dove altre erbe non hanno dato i risultati richiesti per esempio nelle località marine.

segnalazioni


propagazione


La propagazione si può avere per semina, ma la maniera più semplice e immediata è quella dell'impianto a mezzo di zolle: presso i vivaisti si trovano grandi zolle o strisce di prato costituito, da porre sul terreno.

clima


Mediterraneo.

durata


Perenne, a portamento basso e strisciante.

origine


Di recente introduzione, in sostituzione delle Graminaceae, per formare tappeti erbosi bassi e compatti.
araucaria
Araucaria
Beaucarnea recurvata
Beaucarnea recurvata
begonia semperflorens
Begonia semperflorens
Cardamine lirata
Cardamine lyrata
Artemisia
Artemisia
Calamo aromatico
Acorus calamus L.
cordilyne terminalis
Cordyline terminalis o Cordyline fruticolosa
senecio rowleyanus
senecio rowleyanus
Asfodelo
Asphodelus
Asparagus densiflorus
Asparagus densiflorus