Plantaginaceae

Piantaggine maggiore

Plantago major

Piantaggine maggiore

Plantago major

Pianta perenne, con corto rizoma, foglie basilari grandi, ellittiche, picciolate, disposte a rosetta. Comune negli incolti a terreno umido ricco di nitrati, nei ruderati, negli orti e lungo le strade.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

pieno sole

fiorita: estate-autunno

erbacea

Mite.

Perenne.

piccola

E' originaria dell'Europa e dell'Asia, ma è naturalizzata in altre parti del mondo, dove viene considerata come una comune erba infestante.

esposizione


Predilige le posizioni a pieno sole.

fioritura


I fiori, ermafroditi, sono riuniti in infiorescenza a spiga cilindrica allungata, e steli piuttosto brevi, di colore giallo-lilla, fanno la loro comparsa nel periodo maggio-settembre.

medicina


La Plantago major ha proprietà rinfrescanti, depurative, diuretiche, astringenti, antinfiammatorie, emollienti; le sue foglie hanno valida applicazione come astringenti intestinali nelle diarree, stimolano blandamente la diuresi e leniscono il mal di gola e le infiammazioni delle mucose orali. Il decotto ha un'azione antinfiammatoria e antipruriginosa ed è utile in particolare per le piccole ustioni, per fenomeni acneici e per le punture di insetti. Come raccomandiamo sempre, non si deve praticare il "far da se" ma bisogna rivolgersi sempre a un Erborista qualificato o al proprio medico di base.

concimazione


Non necessaria.

segnalazioni


irrigazione


Non necessaria.

substrato


Non richiede terriccio particolare, cresce bene su qualunque substrato ben drenato.

propagazione


L'autopropagazione avviene quando il frutto, ovato, avvolto dal calice e dalla corolla si apre spontaneamente per far cadere i semi.

clima


Mite.

durata


Perenne.

origine


E' originaria dell'Europa e dell'Asia, ma è naturalizzata in altre parti del mondo, dove viene considerata come una comune erba infestante.
bardana
Arctium lappa
glicine
Wistaria sinensis
ortica
Urtica dioica
Glicine
Wisteria sinensis
Trachycarpus fortunei
Trachycarpus fortunei