Euphorbiaceae

Euphorbia grandicornis

Euphorbia grandicornis – Goebel (sin. Euphorbia breviarticulata – Pax)

Euphorbia grandicornis

Euphorbia grandicornis – Goebel (sin. Euphorbia breviarticulata – Pax)

Pianta arbustiva con fusto principale breve, a portamento molto ramificato, che può arrivare a 2 m di altezza. I rami di colore verde-grigiastro sono disposti in fitti verticilli, con 3-4 costolature alate munite di coppie di robuste spine ai margini, divergenti tra loro, di colore bruno-grigiastro, lunghe circa 6 cm e larghe 4 mm. Le piccole foglie triangolari sono destinate a cadere, mentre le loro stipole che costituiscono le cosiddette corna sono grandi.

Caratteristiche

i dati principali

DATI GENERICI

Penombra

fiorita: estate

erbacea

Mite, temperato.

Perenne.

media

Originaria delle zone che vanno dal Kenya al Sudafrica.

esposizione


Per ottenere uno sviluppo equilibrato è necessario posizionarla in un luogo in cui riceva alcune ore di sole diretto ogni giorno.

fioritura


In primavera-estate all'apice della pianta sbocciano le infiorescenze gialle, riunite in cime terminali, larghe anche 4 cm.

concimazione


Si consiglia di utilizzare un concime ricco di potassio e fosforo, ma povero di azoto, perché quest'ultimo elemento renderebbe gli articoli morbidi e ricchi di acqua privando la pianta di un regolare sviluppo.

irrigazione


Annaffiare moderatamente durante la stagione vegetativa e con parsimonia in autunno-inverno. In caso di clima rigido è indispensabile evitare le innaffiature. In clima favorevole bagnare a fondo il terreno utilizzando 1-2 bicchieri d'acqua, ogni 5 settimane.

potatura


Limitata a eliminare le parti danneggiate.

malattie


Attenzione agli sbalzi di temperatura diurna e notturna, in primavera, che in presenza di piogge frequenti, può favorire lo sviluppo di malattie fungine; pertanto è consigliabile un trattamento preventivo con un fungicida sistemico ad ampio spettro, quando non siano presenti delle fioriture, per evitare attacchi di cocciniglie e/o di afidi.

temperatura


La temperatura minima invernale sopportabile è di 15 °C, anche se potrebbe sopportare, per brevi periodi, temperature fino a 5 °C.

rinvaso


Da effettuare ogni 2 o 3 anni.

segnalazioni


substrato


Richiede un substrato fertile e ben drenato.

propagazione


Per talea prelevando porzioni di ramo, da tagliare ai nodi, e far radicare in terriccio sabbioso asciutto, dopo aver fatto asciugare bene la superficie del taglio, in primavera-estate.

clima


Mite, temperato.

durata


Perenne.

origine


Originaria delle zone che vanno dal Kenya al Sudafrica.